Quantcast

In due per forzare la giostrina del centro commerciale, un arresto foto

Uno stava manovrando vicino allo sportello delle monetine, mentre il complice faceva da palo. Vistisi scoperti sono corsi incontro alla guardia giurata, tentando di scappare

Sorpresi a forzare la giostra per bambini nel cento commerciale, uno di loro viene bloccato da una guardia giurata dell’Ivri e poi arrestato dai carabinieri di Piacenza.

Il fatto è accaduto nella prima serata del 23 agosto, alla galleria del Gotico, intorno all’orario di chiusura.

Uno degli addetti alla sicurezza stava compiendo il giro per controllare tutti gli ingressi, quando ha avvistato due uomini, vicino ad una giostrina per piccoli.

Uno stava manovrando vicino allo sportello delle monetine, mentre il complice faceva da palo. Vistisi scoperti sono corsi incontro alla guardia giurata, tentando di scappare, ma l’operatore dell’Ivri è riuscito a bloccare il soggetto, poco prima intento a scassinare il contenitore di monete.

In pochi istanti sul posto è arrivata la pattuglia del Radiomobile che lo ha tratto in arresto per tentato furto aggravato in concorso.

Si tratta di un 35enne residente a Roma, pregiudicato per reati contro il patrimonio. In un bidone poco distante i militari hanno recuperato il cacciavite usato per aprire lo sportello, mentre sulla sua auto, una Peugeut 306 parcheggiata vicino al centro commerciale, hanno trovato un piede di porco nascosto nel bagagliaio.

Il furto sventato avrebbe fruttato poche decine di euro in monete. Sono in corso le indagini per risalire anche all’identità del complice, che è riuscito a far perdere le proprie tracce. Il 35enne sarà processato per direttissima.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.