Lultimaprovincia dei Manicomics torna nelle piazze con 17 spettacoli foto

Nelle piazze e nei cortili saranno presentati 17 spettacoli, realizzati da 15 compagnie, in 9 diversi comuni del territorio

Torna il festival Lultimaprovincia, rassegna che unisce teatro comico e acrobatico, dai clown al circo, al teatro per ragazzi. 

Un vero e proprio teatro itinerante, che si sposterà tra Piacenza e la sua provincia, come è consuetudine per la rassegna curata dai Manicomics

Nelle piazze e nei cortili saranno presentati 17 spettacoli, realizzati da 15 compagnie, in 9 diversi comuni del territorio. 

Si inizia il 18 agosto a Bobbio (ore 21) con due spettacoli: Naufragata e Opera Guitta, di Circo Zoe e Trio Trioche.

Il 19 agosto è la volta di Travo, con il Trio Trioche e Onarts con Troppe Arie e Qualcosa di strano. A Gragnano la rassegna farà tappa il 23 agosto con i Manicomics Teatro in Kermesse, mentre il 24 agosto a San Nicolò è in programma ‘La riscossa del clown’ di Madame Rebine’. 

A Castellarquato il 25 agosto ancora doppio appuntamento con Giulio Lanzafame e Michele Cafaggi in Tra le scatole e Fish and Bubbles. Il 26 agosto a Pontedellolio saranno le Acrobazie musicali di una coppia in disaccordo di Nando & Maila a intrattenere il pubblico, mentre il 29 agosto a Vigolzone il Teatro Invito presenterà Promessi! Ovvero i Promessi Sposi in scena. 

Il 30 agosto si torna a Gragnano con Lagru’ Teatro e Storie nell’armadio. Claudio e Consuelo presenteranno Roclo’ a Rottofreno il 31 agosto.

Il primo settembre si approda a Piacenza con Officina M e Il tempo di Agnese. Il 3 settembre a Carmiano Michele Cafaggi ripropone Fish & Bubbles, a Vigolzone il 5 settembre il Collettivo Clown presenta lo spettacolo Clown Spaventati Panettieri.

Rivergaro ospiterà, il 9 settembre, L’ultima cena con 3Chefs, il 10 settembre grande chiusura a Podenzano con I fratelli Caproni e L’omino del pane e l’omino della mela. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.