Lultimaprovincia fa tappa a Travo con un doppio spettacolo

Si parte alle ore 21 con il circo teatro degli Onarts in "Qualcosa di strano" per proseguire alle 22 con il teatro comico - musicale del Trio Trioche in "Troppe arie"

Più informazioni su

Dopo l’esordio a Bobbio, la 26esima edizione del festival Lultimaprovincia, rassegna itinerante di teatro curata dai Manicomics, si sposta sabato 19 agosto a Travo per il secondo appuntamento.

In Piazza Trento è in programma un doppio spettacolo: si parte alle ore 21 con il circo teatro degli Onarts in “Qualcosa di strano” per proseguire alle 22 con il teatro comico – musicale del Trio Trioche in “Troppe arie“.

Un trapezio, un bidone e tante piccole storie si mescolano in numeri di circo per portare il pubblico a conoscere i sogni e i desideridell’artista. Questo è “Qualcosa di strano”, di e con Riccardo Strano: uno spettacolo poetico ricco di momenti comici capace di combinare il classico teatro di strada con la sperimentazione del circo contemporaneo.

Tre veterani del concerto comico, Franca Pampaloni al pianoforte, Nicanor Cancellieri al flauto traverso e Silvia Laniado soprano lirico porteranno invece in scena “Troppe arie”.

Una vecchia Zia, dal glorioso passato nella musica, gira i palchi dei teatri di tutto il mondo in coppia con il Nipote, talento in erba. Quindi è un duo? No, perché c’è anche Norma, la giovane Badante della vecchia zia, che li travolge con la sua passione per la lirica costringendoli ad abbandonare il repertorio classico.

Le arie d’opera più famose vengono intepretate in modo bizzarro e divertente, accompagnate dal pianoforte, dal flauto e dai mille oggetti che Norma s’inventerà di suonare.

Tra musica classica e virtuosismi, gioco di ritmi e gags, Troppe Arie coinvolge il pubblico con tutta la sua potenza di spettacolo clownesco.

In caso di maltempo gli spettacoli si terranno al chiuso.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.