Quantcast

Mondiale U18 di baseball al via in Canada con i piacentini Marenghi e Paolini

Riserbo su quella che potrà essere la formazione scelta inizialmente da Cortese anche se la presenza in campo del nostro Paolini è più che probabile

Più informazioni su

Inizia domani sul campo centrale di Thunder Bay (Canada) contro Nicaragua il Mondiale dell’Italia U18 di baseball, della quale come noto fanno parte il tecnico piacentino Gianluca Marenghi e l’interbase dell’Euroacque Piacenza Riccardo Paolini.

Play-ball alle 9,30 locali (14,30 italiane). Gli azzurrini sono arrivati ieri l’altro a Toronto e poi con un volo interno hanno raggiunto la sede del Mondiale.

Da domani cinque partite in cinque giorni per esaurire il calendario del Gruppo A nel quale la squadra di John Cortese ha trovato anche Canada, Australia, Taiwan e Corea del Sud.

Le prime tre accederanno alla Puole per la zona medaglie mentre le ultime tre disputeranno la Poule consolazione. Nel Gruppo B figurano invece Giappone, Stati Uniti (Campioni in carica), Cuba, Messico, Olanda e SudAfrica. Tornando al Nicaragua di lui si sa poco, anche se il piccolo stato caraibico vanta notevole tradizione e rappresenta sempre un ostacolo pericoloso. Si è qualificato con il quarto posto ottenuto ai Giochi Panamericani 2017 alle spalle di Usa, Cuba e Messico.

Riserbo su quella che potrà essere la formazione scelta inizialmente da Cortese anche se la presenza in campo del nostro Paolini è più che probabile. Le altre partite della prima giornata del Gruppo A saranno Australia-Corea del Sud e Taiwan-Canada. Dopo l’esordio contro Nicaragua, i successivi impegni dell’Italia saranno contro l’Australia sabato 2 (sempre alle 9,30 locali), contro Taiwan domenica 3 (alle 9 locali), contro Canada lunedì 4 (ore 18,30 locali) e contro la Corea martedì 5 (ore 14 locali).  

Nella foto il diamante centrale di Thunder Bay, Ontario, dove l’Italia farà il suo esordio.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.