Quantcast

Musica e solidarietà, a un anno dal terremoto Gossolengo ricorda Amatrice

Il 25 agosto Daniele Ronda canterà per la prima volta insieme alle band DejaVu e Cani Sciolti in una performance mai vista

Più informazioni su

Il 24 agosto 2016 Amatrice veniva sconvolta dal terremoto.

Un anno è passato velocemente, ma l’enorme tragedia ha segnato profondamente l’Italia ed emotivamente anche la piccola comunità di Gossolengo (Piacenza).

Il Comitato “Gosso…un unico cuore” ha dato vita ad una raccolta fondi che ha trovato la sua concretizzazione nell’acquisto della “Giocheria”, progetto pilota a livello nazionale, pensato, studiato e realizzato da esperti della Protezione Civile Anpas Nazionale. Hanno aderito economicamente anche il Comune di San Felice sul Panaro (gemellato con la Pro Loco di Settima), la Provincia di Piacenza, l’associazione di bykers “Randagi su di giri” e la società Gymnasium pattinaggio artistico.

Il Comitato conta di un’ampia rappresentanza delle associazioni locali: fra queste l’Anspi di Gossolengo, insieme alla Pubblica Assistenza S.Agata, all’Auser La Rocca, alle Pro Loco di Gossolengo e Settima, all’Elephant Rugby, Italpose, all’Aereomodellismo e al Pittolo Calcio.  

A un anno dal tragico evento il Comitato, sollecitato anche dalla sensibilità di tre artisti famosi del panorama piacentino (ma non solo), ha deciso di ricordare, questa volta con una serata davvero speciale, il 24 agosto di un anno fa.

Il 25 agosto dalle ore 19 la Piazza di Gossolengo ospiterà un evento unico sotto tutti i punti di vista. Per gli addetti ai lavori è già stato definito “il Concerto”: sul palco Daniele Ronda canterà per la prima volta insieme alle band DejaVu e Cani Sciolti in una performance mai vista.

Il tutto nell’accogliente Piazza attrezzata per l’occasione, con Street Food di attività piacentine e a cura di My Service. Proibito dunque mancare!

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.