Quantcast

Prc: “Scandalose ed esecrabili le scritte sulla scuola di Breno”

Sulla vicenda dei minori stranieri accolti a Breno di Borgonovo con una scritta razzista riportiamo stralci della nota inviata dal Prc di Piacenza

Più informazioni su

Sulla vicenda dei minori stranieri accolti a Breno di Borgonovo con una scritta razzista riportiamo stralci della nota inviata dal Prc di Piacenza.

“Le scritte apparse sul muro della scuola di Breno, recentemente ristrutturata per poter ospitare i quindici profughi minorenni non accompagnati, sono un vero e proprio insulto razzista.

Davanti a un’azione simile non si può che restare esterrefatti, tanto più se l’atto in questione è avvallato da una figura istituzionale come il Sindaco di Borgonovo Pietro Mazzocchi che, giustificando le frasi xenofobe, si spinge addirittura a minacciare la sospensione delle politiche di accoglienza attivo nei confronti dei 26 profughi già presenti nel Comune.

Nel condannare le parole palesemente razziste, sottolineiamo la gravità della posizione assunta da Mazzocchi”.

Lo afferma Andrea Tagliaferri, portavoce della Segreteria Provinciale di Rifondazione Comunista di Piacenza.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.