Quantcast

Le Rubriche di PiacenzaSera - Cinema

Scuola di cinema a Bobbio “Accordo con Istituto Luce e Ministero” foto

Lo ha annunciato il Sottosegretario all'Economia Paola De Micheli nell'ultima serata del Bobbio Film Fest, in programmazione in questi giorni nel paese della Val Trebbia, provincia di Piacenza.

Più informazioni su

Sarà a Bobbio (Piacenza) la sede della nuova scuola superiore di cinema, sotto la direzione del maestro Marco Bellocchio, con la partenership dell’Istituto Luce e il sostegno dei Ministero dei Beni Culturali.

“La scuola superiore italiana di cinema avrà sede a Bobbio, un sogno del maestro Bellocchio che diventa realtà. Siamo finalmente arrivati al compimento di un percorso, piuttosto lungo e complicato, avviato con la visita del Ministro alla Cultura Dario Franceschini alcuni mesi fa”. 

Lo ha annunciato il Sottosegretario all’Economia Paola De Micheli nell’ultima serata del Bobbio Film Fest, in programmazione in questi giorni nel paese della Val Trebbia, provincia di Piacenza.

“L’Istituto Luce, che sarà il partner principale dell’Associazione Bellocchio, ha deliberato – ha aggiunto la De Micheli – e quindi possiamo passare alla fase della predisposizione dei corsi e della definizione dei contenuti per il prossimo inverno. Grazie all’intuizione del maestro Bellocchio la scuola superiore italiana di cinema avrà sede qui a Bobbio”.

“Bobbio diventa un riferimento nazionale per il cinema perché l’impegno del Ministero della Cultura – ha concluso – attraverso l’Istituto Luce è molto serio anche dal punto di vista economico e punta sulla capacità di produrre cultura e di attrarre cultura di Marco Bellocchio. A cui dobbiamo tutti essere grati perchè con questo festival, Bobbio è realmente al centro della cultura cinematografica italiana”.

L’intervista al sottosegretario Paola De Micheli

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.