Quantcast

Basket, Piacenza saluta la sua Assigeco 

Un pubblico caloroso ha accolto nel pomeriggio del 16 settembre i ragazzi dell’Assigeco Piacenza nel cuore della propria città: nella centralissima Piazza Cavalli, su un palco color biancorossoblu, i ragazzi di coach Zanchi si sono presentati a tifosi ed appassionati.

Più informazioni su

Un pubblico caloroso ha accolto nel pomeriggio del 16 settembre i ragazzi dell’Assigeco Piacenza nel cuore della propria città: nella centralissima Piazza Cavalli, su un palco color biancorossoblu, i ragazzi di coach Zanchi si sono presentati a tifosi ed appassionati.

Le prime file della platea erano composte per la grande maggioranza dalle maglie rosse dei ragazzi delle giovanili e del minibasket che, a fine presentazione, si sono divertiti in una gara di tiro, dove il premio, un pallone biancorossoblu simbolo dell’Assigeco e autografato da tutti i giocatori, è stato vinto dal piccolo Rayen  di soli 6 anni.

Le mascotte Lupa Vittoria e Giaguaro Matteo hanno intrattenuto i più piccoli e le loro famiglie, mentre i giocatori della prima squadra hanno rilasciato autografi e dispensato sorrisi per le foto di rito. 

Graditi ospiti sono stati l’assessore Paolo Garetti del Comune di Piacenza ed il sindaco del Comune di Codogno, Francesco Passerini che hanno avuto parole incoraggianti per la squadra ma soprattutto per il progetto sociale di unificazione dei territori lodigiano e piacentino intrapreso dalla società di patron Franco Curioni. Anche il segretario provinciale della FIP, Antonio Galli, presente all’evento, si è complimentato per l’attività giovanile portata avanti dall’Assigeco e per lo spettacolo che la serie A garantisce alla città di Piacenza.

Il corner per la vendita degli abbonamenti per il campionato 2017/18 #ilbasketunisce allestito di fianco al palco ha ricordato ai numerosi tifosi l’imminente inizio del campionato di serie A2 girone Est, dove l’Assigeco Piacenza esordirà domenica 1 ottobre ore 18.00 al PalaBanca di via Tirotti, affrontando la Dè Longhi Treviso, una delle squadre più accreditate dell’intero campionato.

UN’ASSIGECO PIACENZA INCEROTTATA RESISTE PER DUE QUARTI CONTRO VERONA

La Scaligera Verona chiude aggiudicandosi tre quarti su quattro nell’esordio stagionale dell’Assigeco Piacenza in quella che sarà la sua casa anche per questa stagione: il PalaBanca di Piacenza.

I ragazzi di coach Zanchi riescono a tenere testa alla Scaligera solo nella prima frazione per poi calare alla distanza, pagando anche l’infortunio di Guyton (a cui si è aggiunto quello di Sanguinetti) e le non perfette condizioni fisiche di Arledge.

Partita molto equilibrata e dal buon ritmo in avvio. Verona si porta avanti 8-10 a metà primo quarto con un Jones (5 punti) particolarmente ispirato.

Ancora Jones dai 6,75 sigla il massimo vantaggio per gli ospiti sul 14-21.

Piacenza non demorde e con una magia di Formenti da metacampo impatta la partita sul 21 pari dopo i primi 10 minuti di gioco.

L’Assigeco riparte di slancio ancora con Formenti bravo ad infilare una tripla dall’angolo a conclusione di una bella azione corale.

Anche Reati si iscrive alla partita realizzando due triple consecutive e la partita è nuovamente in perfetto equilibrio.

Verona trova lo spunto decisivo nel finale di quarto infilando un miniparziale di 6-0 che le consente di aggiudicarsi la seconda frazione per 25-19.

La Scaligera continua ad infilare la retina con continuità anche in apertura del terzo quarto. La tripla di Palermo chiude un parziale di 14-4 in favore dei gialloblu con coach Zanchi costretto a chiamare timeout.

Piacenza continua a lottare su ogni pallone ma fatica tremendamente a trovare la via del canestro: sono solo 6 i punti realizzati nel quarto dai biancorossoblu.

Nell’ultimo parziale lo sfortunato infortunio di Sanguinetti e le percentuali irreali da tre punti dei veronesi (15/27, 56%) condannano definitivamente l’Assigeco.

ASSIGECO PIACENZA – SCALIGERA VERONA

(21-21, 19-25, 6-19, 12-18)

Piacenza: Zampolli ne, Costa 2, Sanguinetti 3, Diouf ne, Fontecchio 12, Formenti 13, Infante 7, Seye ne, Arledge 9, Oxilia 2, Reati 10. All.: Zanchi.

Verona: Dieng 7, Green 14, Visconti 7, Jones 17, Amato ne, Oboe 6, Maganza 6, Palermo 5, Nwohuocha 4, Udom 17, Ikangi. All.: Dalmonte.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.