Quantcast

Bettola, tre pecore sbranate da un lupo “Basta aggressioni” foto

A dare la notizia è la Coldiretti di Piacenza. L’ufficio della zona di Bettola questa mattina ha raccolto la segnalazione dei titolari, esasperati perché l’aggressione è avvenuta nonostante l’azienda fosse dotata delle protezioni

Più informazioni su

Sono stati probabilmente i lupi ad attaccare nella notte tra ieri e oggi (28 settembre) l’allevamento dell’azienda piacentina “Bernazzani Dino” sulle prime colline di Bettola (Piacenza), in località Poggio.

Tre le pecore sbranate in seguito all’assalto dei predatori, altre tre hanno subito ferite molto gravi. Si tratta di più della metà dei capi posseduti dall’azienda, una piccola realtà con undici pecore allevate.

A dare la notizia è la Coldiretti di Piacenza. L’ufficio della zona di Bettola questa mattina ha raccolto la segnalazione dei titolari, esasperati perché l’aggressione è avvenuta nonostante l’azienda fosse dotata delle protezioni per prevenire questo tipo di attacchi.

Enrica Corbellini, in qualità di segretario di zona, si è recata sul posto e ha constatato la gravità dell’accaduto.
 
“In una situazione così grave – commenta il direttore di Coldiretti Piacenza Giovanni Luigi Cremonesi – occorre che tutti gli enti preposti facciano la loro parte e apprezziamo quindi il tempestivo intervento dei carabinieri del Gruppo Forestale, dell’amministrazione comunale di Bettola e del servizio veterinario dell’Ausl”.

“Ora l’auspicio finale è che anche le autorità regionali e statali prendano coscienza del problema affinché si scongiuri il rischio di future aggressioni ai danni dell’uomo”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.