Quantcast

Cavalli (Expo): “Voglio portare i piacentini in fiera, fare più squadra”

Nel corso della presentazione delle Giornate del Sollevamento, l'amministratore unico di Piacenza Expo Giuseppe Cavalli ha voluto illustrare una sorta di "manifesto" per il suo mandato appena avviato

Più informazioni su

Un rilancio a tutto campo della fiera di Piacenza, attraverso la riqualificazione degli spazi, ma anche il gioco di squadra di tutte le istituzioni. 

Nel corso della presentazione delle Giornate del Sollevamento, l’amministratore unico di Piacenza Expo Giuseppe Cavalli ha voluto illustrare una sorta di “manifesto” per il suo mandato appena avviato.

Nominato all’indomani delle elezioni comunali, nel luglio scorso, Cavalli non ha nascosto l’esigenza di dare uno “scrollone” (per usare la sua espressione) al sistema fiera e avviarne il rilancio.

“Ho iniziato questa avventura come amministratore unico – ha esordito – con la volontà di rilanciare la realtà di Piacenza Expo. Sono un piccolo imprenditore e vengo dal comparto dell’edilizia che ha sofferto una lunga crisi in questi anni, conosco l’economia del nostro territorio”.

“Credo che la situazione di Piacenza Expo – ha proseguito – vada rinvigorita attraverso nuovi stimoli. Abbiamo 21 compartecipate e tanti soci, insieme a loro voglio trovare una strada per il rilancio, perché più fiera significa più Piacenza, e in più dobbiamo rilanciare il turismo”.

“Nelle prossime settimane andremo a trovare tutte le realtà compartecipate della fiera nelle loro sedi, perché diano il loro apporto e siano presenti a Expo. Ho trovato un vuoto di comunicazione e di informazione che va colmato, dobbiamo fare squadra come avviene in altre province. Troppo spesso non sfruttiamo le occasioni che si presentano, tendiamo invece a galleggiare”.

“Ho preparato un progetto di rilancio – ha annunciato – che illustrerò a tutti i soci nell’assemblea del 9 ottobre. Da qui a fine anno abbiamo tre importanti manifestazioni, a partire dal Gis (Pet’s Festival e Mercato dei Vini ndr) e a Natale ci sono le condizioni per farne un’altra, ma no voglio anticipare troppo. 

Voglio portare Piacenza e i piacentini a Piacenza Expo, ce la metterò tutta ma ho bisogno del sostegno delle istituzioni locali, perchè Piacenza e la sua fiera devono far parlare di sè”.

Cavalli ha sottolineato anche gli investimenti recenti per il rifacimento dei servizi igienici e la recinzione e la pavimentazione del piazzale, che dovrà diventare uno spazio esclusivo della fiera.

Infine ha toccato il tema della sicurezza e del degrado: “Ho recentemente incontrato il prefetto Falco, ci siamo confrontati sulla sicurezza della zona e la sua riqualificazione contro il degrado. Ho ottenuto importanti rassicurazioni”. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.