Quantcast

Doppio appuntamento per Appennino Festival a Caratta e Albarola

Dall’omaggio allo scrittore fantasy Tolkien alla celebrazione del tardo Rinascimento italiano attraverso uno dei più talentuosi liutisti del panorama internazionale

Più informazioni su

È un bis di appuntamenti quello proposto da Appennino Festival: il 22 settembre, dalle 19 all’azienda Lungacque I Melograni di Caratta di Gossolengo, si tiene l’omaggio a Tolkien nei 125 anni dalla nascita con i Contadini Resistenti e il concerto di Ronald O’ Calgif, Agnes Dalila Mc Nedal e Ulrich Laloin.

Il 23 invece, alle 18 a Villa Barattieri di Albarola di Vigolzone, è in programma il concerto del liutista Massimo Lonardi accompagnato da Giuliano Lucini alla tiorba e da Maddalena Scagnelli al violino barocco.

Dall’omaggio allo scrittore fantasy Tolkien alla celebrazione del tardo Rinascimento italiano attraverso uno dei più talentuosi liutisti del panorama internazionale: è un bis di appuntamenti imperdibili quello che Appennino Festival mette in programma il 22 e il 23 settembre.

Si parte nella suggestiva cornice dell’azienda agricola Lungacque I Melograni di Caratta di Gossolengo, dove il 22 settembre a partire dalle 19 si festeggia il compleanno di Bilbo Baggins, noto personaggio nato dalla fantasia di Tolkien, proprio nel giorno in cui cade il 125esimo anniversario della nascita del romanziere. Per celebrare la festa in piena regola i Contadini Resistenti apparecchieranno le tavole con i loro prodotti biologici e a chilometro zero, allestendo un aperitivo a base di street food “di razza”.

A seguire, dalle 21.30, saranno le danze a tema proposte da Ronald O’ Calgif , Agnes Dalila Mc Nedal e Ulrich Laloin: a loro il compito di animare la festa con scottish small pipe, great highland bandpipe, muse, piva, fiddle e irish mandolin.

Il 23 settembre invece, nell’antica Villa Barattieri di Albarola di Vigolzone alle 18, sarà il grande liutista Massimo Lonardi a esibirsi: insieme a lui, a rendere omaggio ai repertori antichi del tardo Rinascimento italiano, saranno Giuliano Lucini alla tiorba e Maddalena Scagnelli al violino barocco.

Al termine del concerto è previsto un brindisi con i vini dell’azienda vitivinicola Barattieri.

Lonardi è un vero e proprio fuoriclasse del liuto: svolge un’ intensa attività concertistica in Italia e all’estero e ha curato edizioni di opere di Claudio Monteverdi e Girolamo Frescobaldi e studi sulla realizzazione liutistica del basso continuo.

Ha preso parte a registrazioni radiofoniche e televisive ed effettuato quaranta incisioni discografiche collaborando con i più importanti gruppi di musica antica.

Come solista ha registrato cd  monografici dedicati a Francesco da Milano e Petro Paulo Borrono, a  Joan Ambrosio Dalza. Ha inciso antologie dedicate al liuto a Venezia nel Rinascimento, alle musiche per arciliuto del Barocco italiano, alle composizioni per chitarra rinascimentale, ai compositori spagnoli, alla musica del tempo di Leonardo da Vinci e a gli Animali in musica nel Rinascimento, basato sul Bestiario di Leonardo.

Il cd monografico dedicato alle composizioni per liuto di John Dowland ha vinto il primo premio per la musica strumentale “Musica e Dischi”.  

Ha registrato i Concerti e Trii per liuto ed archi di Antonio Vivaldi e le Villanelle alla napolitana con Renata Fusco  per la rivista Amadeus e Musiche per liuto nelle stampe veneziane del’500 per la rivista Classic Voice.

Insegna  liuto e musica d’assieme per strumenti antichi presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali Franco Vittadini di Pavia, la Scuola di Musica Antica di Venezia, il conservatorio A.Vivaldi di Alessandria. Dal 1990 è succeduto a Ruggero Chiesa nell’insegnamento presso i corsi internazionali di perfezionamento di Gargnano.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.