Eccesso di velocità, da inizio anno multe triplicate

A Piacenza dal 1 gennaio 2017 al 31 agosto la polizia stradale ha sanzionato ben 516 conducenti per eccesso di velocità. Nei primi otto mesi del 2017 sono cresciute anche le sanzioni per chi usa il cellulare, per le cinture e la guida sotto l'effetto di stupefacenti.

A Piacenza multe per eccesso di velocità triplicate e aumento sensibile anche del numero di sanzioni per chi utilizza il cellulare alla guida.

Questi i dati che illustrano l’attività compiuta dalla sezione locale della Polstrada in città e provincia nei primi otto mesi del 2017, posti a confronto con i risultati ottenuti nello stesso periodo dell’anno precedente.

In generale sono cresciute le violazioni al codice della strada accertate dagli agenti, 3mila 479 nel 2016 e oggi 4mila, così come le multe per gli automobilisti “pizzicati” senza cinture di sicurezza, passate da 585 a 713.

Stesso discorso per le sanzioni destinate a chi parla o chatta al cellulare mentre è al volante; dal 1 gennaio 2016 al 31 agosto 2016 ne erano state contestate 192, mentre nel 2017 ben 329.

Sostanzialmente stabili le denunce per guida in stato di ebbrezza (passate da 133 a 136). Raddoppiate invece le sanzioni per guida soptto l’effetto di stupefacenti (da 9 a 18) anche grazie alla recente introduzione del precursore in grado di rilevare se il conducente ha assunto sostanze illecite.

A fare la differenza nei numeri sono soprattutto le multe per eccesso di velocità, che nei primi otto mesi del 2017 hanno raggiunto “quota” 516, contro le 169 dell’anno scorso. 

Un risultato ottenuto grazie all’incremento dei servizi condotti dagli operatori con l’ausilio di autovelox e telelaser.

Sul fronte della prevenzione, dal 1 gennaio ad oggi circa 500 studenti delle scuole sono stati coinvolti nelle attività di educazione stradale, che proseguiranno anche lunedì con la giornata dedicata ai 70 anni dalla fondazione della polizia stradale.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.