Quantcast

Fermata treni a San Nicolò, la Regione: “Chiederemo di confermarla”

L'assessore Donini risponde a un question time in aula del leghista Matteo Rancan e conferma la volontà di intervenire su Trenitalia

Più informazioni su

“C’è l’impegno della Regione a chiedere a Trenitalia la conferma” della fermata dei convogli ferroviari nella stazione di San Nicolò di Rottofreno (tratta Voghera-Piacenza), al momento prorogata fino al 31 dicembre 2017, considerata la potenzialità di questi mesi che ha visto l’utenza passare da 0 a 250 passeggeri”.

Lo dice l’assessore ai trasporti Raffaele Donini al consigliere Matteo Rancan (Ln) che, in una interrogazione a risposta immediata in aula, aveva chiesto alla Regione “di garantire il mantenimento, per il maggior tempo possibile, della fermata a San Nicolò di Rottofreno, assicurando almeno tale conservazione fino a conclusione dell’anno scolastico 2018-2019”.

“Bene – ha detto nella replica il consigliere Rancan – la volontà della Regione di implementare i servizi, mantenendo la fermata di Rottofreno”. (Cesare Cicognani)

Polizia Municipale, Rancan (Lega): “La Regione assicuri tutele legali agli agenti” – «La Regione Emilia Romagna assicuri tutele legali e legislative agli agenti della Polizia municipale e imponga il requisito di obbligatorietà di appartenenza al corpo per i comandanti».

Lo chiede, in una risoluzione, il gruppo della Lega Nord in Assemblea legislativa, di cui primo firmatario è il consigliere piacentino Matteo Rancan.

«Sebbene la Regione stia procedendo verso una riforma legislativa del sistema di organizzazione della Polizia locale – segnala Rancan -, permangono nella bozza di legge alcuni aspetti critici che talvolta suggeriscono una regressione in termini di tutela degli agenti. A rilevare simili mancanze sono stati in primo luogo sindacati quali il Sulpl. L’Amministrazione – insiste il consigliere del Carroccio – tenga dunque in considerazione che gli operatori della Polizia locale intervengono anche in situazioni di grave rischio in affiancamento alle altre forze dell’ordine statali e pertanto corregga quanto attualmente previsto dalla bozza di legge».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.