Gare in corso per l’Atletica Piacenza, per Dallavalle salto di 7,22 metri

In vista dei prossimi impegni agonistici, i giovani biancorossi hanno avuto modo di riprendere il ritmo gara, in modo da essere pronti a dare il meglio in futuro.

Più informazioni su

Per riprendere confidenza con la pista e la pedana, gli atleti dell’Atletica Piacenza hanno partecipato a gare sparse per tutta la Regione, ottenendo risultati molto incoraggianti.
 
Il migliore è senz’altro stato quello di Andrea Dallavalle: all’interno della manifestazione Mennea Day, in onore del compianto campione italiano, tenutasi a Rubiera il 12 settembre, il giovane azzurro ha ottenuto la misura di 7,22 metri nel salto in lungo, nonostante la temperatura non ottimale (17 gradi) e un forte vento contrario (-1.2).

Con Andrea era presente anche Francesco Pelagatti: il saltatore in alto si è fermata alla misura di 1,91 metri.
 
Sempre nel Reggiano, nel capoluogo per la precisione, il 10 settembre sono stati protagonisti i velocisti biancorossi: Lorenzo Perazzoli si è ben disteso sui 200 metri in 23”17, mentre John Adeleke ha faticato maggiormente sulla distanza, coperta poi in 23”85. Rebecca Cravedi è arrivata prima con il tempo di 26”23 sui 200m femminili.

Chiara Dallavalle ha corso la stessa gara in 27”93. Bene anche Giovanni Tuzzi: all’esordio autunnale si è avvicinato al personal best in 2’00”21 negli 800m, conquistando la terza piazza.
 
Il 9 settembre a Busseto sono stati invece gli atleti della categoria Ragazzi/e a dar sfoggio delle proprie potenzialità.

Nel salto in lungo maschile Samuel Signaroldi ha saltato 4,16m, aggiudicandosi la medaglia d’oro, mentre il compagno di squadra Alessandro Pagani si è fermato a 3,76 metri.

Nei 1000 metri Ragazzi Francesco Tregnaghi ha chiuso la gara in 3’22”00, aggiudicandosi il secondo posto, mentre Flavio Zaretti è giunto al bronzo con il buon tempo di 3’28”4. Nel salto in lungo Ragazze Melissa Barani si è classifica seconda con la misura di 3,94.
 
In vista dei prossimi impegni agonistici, i giovani biancorossi hanno avuto modo di riprendere il ritmo gara, in modo da essere pronti a dare il meglio in futuro.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.