Quantcast

Il cabaret di Bartolomei apre la Grande Festa della Famiglia

L’appuntamento successivo della Festa sarà giovedì 14 settembre alle ore 21 nella chiesa di San Raimondo. Sul tema “Riscoprirsi figli e ritrovarsi padri e madri” interverrà l’abbadessa benedettina Madre Maria Emmanuel Corradini

Più informazioni su

Il cabaret di Pierluigi Bartolomei apre la Grande Festa della Famiglia

Nella serata di domenica 10 settembre alle 21 al teatro President a Piacenza

Prende il via domenica 10 settembre, a Piacenza la “Grande Festa della Famiglia” giunta alla nona edizione. A fare da apripista è lo spettacolo “I cinque linguaggi dell’amore” che sarà messo in scena alle ore 21 al teatro President di via Manfredi da Pierluigi Bartolomei. L’attore romano è anche preside alla scuola professionale Elis (Educazione Lavoro Istruzione Sport) alla periferia della capitale.

Un cabaret in salsa familiare

Ispirato dall’omonimo libro di Gary Chapman, quello di Bartolomei è un “cabaret in salsa familiare”, che porta in scena aneddoti della propria esperienza di marito e di padre, ma riflette anche a partire dai racconti degli studenti della sua scuola di frontiera.

Romano, mamma casalinga e padre poliziotto, sognava di diventare attore. “Sostenni un provino a Cinecittà e lo superai, ma mio padre era contrario – ci spiega – e alla fatidica telefonata rispose proprio lui e disse no, perché voleva che studiassi. Questa passione però mi è rimasta dentro e la sto mettendo a frutto”.

“Ero nell’estrema sinistra e volevo cambiare il mondo…”

“Ero molto lontano dalla fede – spiega oggi Bartolomei -, facevo politica al liceo. Erano gli anni ‘70/’80, ero nell’estrema sinistra e volevo cambiare il mondo. Finché incontrai l’ingegner Alfonso Oliviero, appartenente all’Opus Dei che mi parlò con un linguaggio nuovo di povertà, castità, lavoro offerto a Dio… cose per me mai sentite. Mi colpì che un uomo come lui cercasse di vivere in questo modo, ma quando gli chiesi come poterlo imitare mi rispose che non era una vita adatta a me. Allora la presi come una sfida e mi avvicinai a questo ambiente molto accogliente, dove gli universitari accanto al libro avevano un crocifisso per offrire l’ora di massimo impegno nello studio a Dio. Trovai avvincente questa novità, chiesi a Dio di farmi entrare e di mostrarmi la mia strada”.

Gli altri appuntamenti

L’appuntamento successivo della Festa sarà giovedì 14 settembre alle ore 21 nella chiesa di?San Raimondo. Sul tema “Riscoprirsi figli e ritrovarsi padri e madri” interverrà l’abbadessa benedettina Madre Maria Emmanuel?Corradini.

L’iniziativa, promossa dal Forum provinciale delle Associazioni familiari, dalla diocesi, dal settimanale Il Nuovo Giornale e dall’associazione “Le Querce di Mamre” con il patrocinio del?Comune di Piacenza, proseguirà sabato 16 e domenica 17 settembre.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.