Quantcast

Il colonnello Pietranera lascia Piacenza: “Territorio che merita di essere servito e amato”

“Lascio una città in cui mi sono trovato bene - ha detto durante il colloquio molto cordiale con il primo cittadino - e in cui si avverte la forte presenza militare nel corso dei secoli"

Più informazioni su

C’era un filo di tristezza nelle parole del comandante del Reparto operativo dei Carabinieri di Piacenza, colonnello Luca Pietranera, ricevuto oggi dal sindaco Patrizia Barbieri.

“Lascio una città in cui mi sono trovato bene – ha detto durante il colloquio molto cordiale con il primo cittadino – e in cui si avverte la forte presenza militare nel corso dei secoli, una realtà che mi ha accolto molto favorevolmente e che apprezzo molto”.

Come noto, Pietranera lascia Piacenza per ricoprire l’incarico di Capo sezione al quartier generale Nato di Solbiate Olona, in provincia di Varese; lo sostituirà il maggiore Marco Iannucci.

“L’essere stato al servizio del cittadino di questa bella realtà piacentina ricca di storia, d’arte e cultura – evidenzia Pietranera – ha rappresentato per me motivo di grande onore e d’impagabile gratificazione. Una cosà è certa, in questa terra, il confronto, il dialogo, la concertazione, la condivisione, sono state, sotto l’aspetto dell’ordine e della sicurezza pubblica, formule vincenti che hanno permesso di raggiungere obiettivi anche di grande rilievo in uno dei settori che maggiormente ci stanno a cuore, quello della sicurezza”.

“Vado via ricco di esperienze, umanità e di sentimenti e porto con me il ricordo di questo territorio che merita di essere servito ed amato”.   

“Ringrazio il colonnello Pietranera – ha detto Patrizia Barbieri – per il lavoro svolto per la nostra comunità per il nostro territorio dimostrando tanta disponibilità e sincera umanità”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.