Quantcast

Piacenza e Cuneo, sfida inedita a caccia dei primi punti

Entrambe le formazioni biancorosse sono reduci da una sconfitta senza reti contro Monza e Carrarese e cercano quindi i primi punti in campionato. 

Più informazioni su

Cerca il pronto riscatto il Piacenza nella prima sfida stagionale interna contro il neo-promosso Cuneo.

Entrambe le formazioni biancorosse sono reduci da una sconfitta senza reti contro Monza e Carrarese e cercano quindi i primi punti in campionato.

Confronto sulla carta non proibitivo per i ragazzi di Franzini che dopo lo 0-2 del Brianteo non possono permettersi ulteriori prestazioni non convicenti.

Il Cuneo è reduce dalla cavalcata trionfale del Girone A di Serie D, dove con 66 punti ha superato la concorrenza di Varese e Borgosesia, grazie soprattutto alle sole quattro sconfitte in 34 turni.

Dopo l’addio del trainer Salvatore Iacolino (passato proprio al Varese) è Massimo Gardano il nuovo coach piemontese (ex Gozzano, Chieri, Acireale e Chiavari) che dispone di una rosa composta prevalentemente da giocatori provenienti dalle categorie inferiori.

Accanto alle conferme del capitano Conrotto (difensore), del centrocampista Rosso, dell’esterno mancino Quintadamo e dell’attaccante Martino, sono arrivati in attacco Zamparo del Borgosesia (16 reti nella passata annata), Dell’Agnello dal Livorno, Boniperti dal Mantova, Anastasia dal Pavia e Aperi dal Gozzano.

A centrocampo i nomi di spicco sono quelli di Marco Cristini della Carrarese, Pellini e Provenzano del Tuttocuoio e di Gerbaudo del Pordenone, mentre in difesa Boni dalla Pistoiese ed Andrea Cristini dal Mantova vanno a completare il reparto insieme all’estremo difensore Strancampiano dall’Imolese e gli esterni Baschirotto dal Forlì e Bertoldi del Chievo.

Nelle uscite ufficiali sin qui disputate Gardano (che domenica sarà squalificato dopo un lite con il collega Baldini) ha sempre schierato un modulo a tre punte nel 4-3-3, che ha fruttato il solo pareggio di Carrara (2-2) a fronte della sconfitta sempre in coppa di Monza (2-1) e lo sfortunato esordio al “Paschiero” con lo 0-1 patito con i marmiferi.

Strancampiano in porta, Baschirotto, Boni, Conrotto e Quintadamo in difesa, Cristini, Gerbaudo e Rosso a centrocampo dietro al tridente Anastasia, Zamparo Apero; dovrebbero essere questi gli undici che cercheranno di strappare punti importanti in chiave salvezza al Garilli.

Giancarlo Tagliaferri

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.