Primo giorno di scuola, intitolata a Rita Cervini la materna Vaiarini FOTO foto

In occasione del primo giorno di scuola, il sindaco Patrizia Barbieri e l’assessore alle Politiche scolastiche ed educative Erika Opizzi hanno portato il saluto dell’Amministrazione comunale in alcuni istituti cittadini

Più informazioni su

Prima campanella venerdì mattina per oltre 35mila studenti piacentini, tornati sui banchi dopo le vacanze estive.

“Respighi” più grande e “Leonardo” nell’Isii: ecco le nuove sedi FOTO

In occasione del primo giorno di scuola, il sindaco Patrizia Barbieri e l’assessore alle Politiche scolastiche ed educative Erika Opizzi hanno portato il saluto dell’Amministrazione comunale in alcuni istituti cittadini.

Dopo aver incontrato insegnanti e alunni alla primaria di Mucinasso, hanno fatto visita alla sede di via Piatti della media Dante – Carducci e alla materna Vaiarini che riprende l’attività dopo il periodo di chiusura per i lavori di ristrutturazione.

Nell’occasione si è svolta la cerimonia di intitolazione del plesso a Rita Cervini, fondatrice, nel 1945, della sezione piacentina del Centro
italiano femminile e, nell’aprile 1946, prima donna eletta in Consiglio comunale.

La materna ha ricevuto anche un altro regalo: l’associazione Linfa Urbana ha infatti donato alla scuola il prato del “giardino temporaneo” allestito in Sant’Agostino in occasione della manifestazione “Piacenza Green City” dello scorso maggio.

Il saluto e gli auguri di buon lavoro del presidente della Regione Bonaccini – Primo giorno di scuola oggi in Emilia-Romagna. Il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, questa mattina ha simbolicamente inaugurato l’anno scolastico 2017/18 in tutta la regione con il taglio del nastro del complesso scolastico di Mondaino, in provincia di Rimini, che ospita la scuola elementare “Don Sebastiano Sanchini”, la media “Fratelli Cervi” e la materna “Luigi Carnevali”.

La struttura è stata rinnovata e riqualificata con 1 milione e 800 mila euro, di cui circa un milione di risorse regionali, statali e provenienti dai Mutui Bei 2015.

Nella mattinata ha poi partecipato a Carpi, in provincia di Modena, all’inaugurazione della nuova palazzina dell’istituto tecnico commerciale Meucci: un ampliamento di 15 nuove aule realizzato grazie a un contributo di 1 milione e 680mila euro, attraverso i mutui Bei 2015 nell’ambito del piano per l’edilizia scolastica varato dalla Regione Emilia-Romagna.

“Inizia oggi un nuovo anno di scuola, l’istituzione per me più importante perché fondamento stesso della nostra società, su cui finalmente in questi ultimi anni il Paese ha ricominciato ad investire. Investimenti indispensabili per costruire progetti per il futuro – ha sottolineato Bonaccini nel suo saluto idealmente rivolto a tutti gli studenti, i docenti e il personale del sistema scolastico emiliano-romagnolo.

“I pilastri della nostra scuola sono l’inclusione delle fragilità, il superamento e la valorizzazione delle differenze, il riconoscimento del merito e l’apertura di orizzonti. La scuola, e più in generale l’infrastruttura educativa e formativa, hanno queste straordinarie potenzialità, assieme a quella di garantire a tutti il diritto di comprendere la complessità e progettare la propria vita in un mondo sempre più globale e pertanto più competitivo ed esigente in termini di conoscenze e competenze”.

“La scuola è fatta prima di tutto di persone ma perché possa svolgere al meglio la propria funzione ha bisogno di spazi adeguati. Ad una riflessione sugli spazi dell’educare siamo stati costretti dal terremoto del 2012, una riflessione che siamo stati fieri di condividere a cinque anni dagli eventi con il presidente Mattarella nel maggio scorso. Superata quell’emergenza, assieme agli Enti locali e al Governo abbiamo iniziato ad investire sul patrimonio di edilizia scolastica di tutta la regione. E continueremo a farlo, per dare al nostro territorio scuole sempre più innovative ed efficienti. Buon anno a tutti e buon lavoro”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.