Quantcast

Primo venerdì sera pedonale sul Corso, ma la movida non c’è foto

Chi si attendeva che il blocco orario potesse incentivare qualche iniziativa da parte degli esercenti, qualche tentativo di creare una movida, è andato deluso

Più informazioni su

Primo venerdì sera di chiusura del traffico sul Corso Vittorio Emanuele a Piacenza, ma i commercianti si mostrano indifferenti. 

Nessun evento, pochi tavoli in strada e sostanziale disinteresse da parte dei locali, rispetto all’iniziativa dell’amministrazione comunale.

E’ il bilancio del primo venerdì sera pedonale, l’esperimento voluto dalla giunta per il tratto di Corso compreso tra il Dolmen e via Palmerio.

Due pattuglie della Municipale hanno sbarrato la strada alle auto fino a circa la mezzanotte.

Ma chi si attendeva che il blocco orario potesse incentivare qualche iniziativa da parte degli esercenti, qualche tentativo di creare una movida, è andato deluso. Nonostante la serata mite e adatta alla permanenza all’esterno.

A questo punto, c’è già qualcuno che si chiede: perchè è stata decisa la chiusura?

Una ordinanza comunale dispone infatti in via sperimentale, per tutti i venerdì fino alla fine dell’anno, il divieto di circolazione dalle ore 20 alle 24 nel tratto di corso compreso tra la rotatoria con via Palmerio e l’incrocio con via Venturini.

Esclusi dal provvedimento i soli residenti che potranno, a passo d’uomo, accedere alle autorimesse di proprietà o in locazione. Contestualmente, su entrambi i lati della carreggiata sarà in vigore il divieto di sosta con rimozione forzata.

Il divieto di circolazione varrà anche in vicolo Edilizia, ogni venerdì dalle 20 alle 24, salvo per i residenti che potranno eccezionalmente transitare in entrambi i sensi di marcia, con entrata e uscita su via Santa Franca.

La stessa ordinanza sancisce ufficialmente il ripristino del doppio senso di circolazione nel tratto di corso Vittorio Emanuele tra la rotatoria con via Palmerio e il ramo Sud di Stradone Farnese, dove gli automobilisti provenienti da piazzale Genova saranno obbligati a svoltare a destra.

Il tratto tra i due rami dello Stradone potrà invece essere percorso in uscita, con direzione da via Venturini a piazzale Genova.

Divieto di sosta permanente con rimozione forzata lungo il lato Est, tra il civico 212 e il ramo Sud di Stradone Farnese, così come – tra i due rami di quest’ultimo – su entrambi i lati della carreggiata. Lungo il lato Ovest, divieto di sosta con rimozione forzata al di fuori degli stalli appositamente delimitati.

Il percorso ciclabile, delimitato da appositi dissuasori, è monodirezionale da viale Pubblico Passeggio al ramo Nord di Stradone Farnese.

Qualora il semaforo all’altezza di via Venturini sia spento o lampeggiante, la precedenza spetta ai veicoli circolanti su corso Vittorio Emanuele.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.