Quantcast

Schiaffo ad una ragazza e spinta ad un 90enne. Arrestato 33enne

Prima ha molestato una 19enne colpendola anche con uno schiaffo, poi ha spintonato un 90enne di Piacenza

Più informazioni su

Prima ha molestato una 19enne colpendola anche con uno schiaffo, poi ha spintonato un 90enne di Piacenza, che cadendo a terra si è fratturato l’anca. Queste le azioni di cui è accusato un 33enne piacentino, destinatario di una misura cautelare ai domiciliari per lesioni, lesioni aggravate e resistenza a pubblico ufficiale.

Un provvedimento eseguito ieri dalla squadra mobile della Questura, dopo gli accertamenti e le testimonianze raccolte dagli agenti della volanti, intervenuti nell’immediatezza dei fatti.

Il primo episodio risale al giugno scorso, ed era avvenuto in un bar di Corso Vittorio Emanuele.

Secondo quanto emerso dalle indagini, tre ragazze 19enni erano sedute ad un tavolino del locale quando è arrivato il 33enne, che dopo essersi seduto poco distante, si è proposto di offrir loro da bere. Le giovani hanno rifiutato, ma lui non ha desistito, avvicinandosi due volte ad una delle ragazze per abbracciarla, nonostante lei lo respingesse, allontanandolo.

Per risposta l’uomo ha iniziato ad insultarla pesantemente, poi l’ha colpita con uno schiaffo in volto e presa per il collo. Il cameriere è intervenuto in difesa della giovane, venendo a sua volta malmenato.

Il 33enne si è poi defilato, ma è stato rintracciato poco dopo dalla polizia, che nel frattempo aveva ricevuto una richiesta d’intervento per una persona che si stava comportando in maniera molesta sul pubblico passeggio, rivelatasi poi essere la stessa che aveva creato scompiglio nel bar.

L’uomo ha accolto gli agenti insultandoli e colpendoli, tanto che un poliziotto, rimasto ferito, ha riportato una prognosi ospedaliera di sei giorni. L’episodio era culminato con una denuncia.

Circa una settimana dopo un 90enne stava passeggiando lungo il Corso, quando è stato urtato da un uomo, in compagnia di un amico. Il colpo ha fatto cadere il bastone dell’anziano, che ha quindi rimproverato la coppia di amici, dicendo loro di fare attenzione. Uno dei due ha replicato con una spinta, che ha fatto finire il 90enne a terra.

Una caduta rovinosa, che ha provocato all’anziano la frattura dell’anca.

L’autore dell’aggressione subito dopo si era dileguato, ma gli agenti delle volanti, sulla base degli elementi raccolti, hanno identificato come responsabile lo stesso 33enne. Motivo per cui, al termine degli accertamenti, nei suoi confronti è stata quindi emessa una misura cautelare.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.