Quantcast

Scossa di terremoto 3.7 nel piacentino, epicentro a Morfasso

La scossa è stata avvertita distintamente in gran parte dell’Emilia, nella Liguria orientale, nell’alta Toscana e anche nella Lombardia meridionale. Tante segnalazioni nel piacentino, non si registrerebbero danni

Più informazioni su

Una scossa di terremoto di magnitudo 3.7 ha colpito alle 20.01 di domenica 10 settembre il Nord Italia e in particolare la provincia di Piacenza. 

I DATI DAL SITO INGV

L’epicentro è stato localizzato nella zona di Morfasso, sulle colline dell’Appennino Emiliano, ad una profondità di 10 chilometri.

La scossa è stata avvertita distintamente in gran parte dell’Emilia, nella Liguria orientale, nell’alta Toscana e anche nella Lombardia meridionale.

Anche nel piacentino tante le segnalazioni, da Travo, a San Giorgio, a Carpaneto, a Bettola a Pontedellolio, fino alla città: numerose le chiamate di cittadini ai vigili del fuoco, ma al momento non vi sarebbero danni segnalati.

“Al momento non vi sono segnalazioni di danni” – conferma il sindaco di Lugagnano Jonathan Papamarenghi, spiegando che nella zona in pochi hanno avvertito il sisma: “A quanto mi risulta la scossa è stata invece sentita distintamente nella zona di Carpaneto”.

SCOSSA ANCHE NEL CENTRO ITALIA – Una seconda scossa di magnitudo 3.9, con profondità di 8 km, è stata registrata alle ore 21.58 nella zona di Scurcola Marsicana, in provincia de L’Aquila. Sono in corso verifiche per accertare se vi siano danni a persone e cose.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.