Quantcast

Serie C, i primi bilanci: Livorno superstar, Gavorrano flop

Primo mese di campionato per la Serie C e, nonostante le sole quattro giornate disputate, è già possibile stilare un mini-bilancio della stagione appena incominciata. 

Più informazioni su

Primo mese di campionato per la Serie C e, nonostante le sole quattro giornate disputate, è già possibile stilare un mini-bilancio della stagione appena iniziata. 

A comandare la classifica è l’inedita coppia Siena-Livorno a 10 punti, con i labronici che vantano la miglior differenza reti (+7), la miglior difesa (2 reti al passivo) insieme a Cuneo, Monza, Pisa, Pistoiese e Siena, nonché il minor numero di sconfitte (0) sempre insieme a Pistoiese e Siena.

Miglior attacco è quello della Viterbese con 11 centri, mentre la peggiore difesa è quella del tandem Arzachena-Arezzo con 9 segnature al passivo; peggior reparto offensivo per il poker di squadre Alessandria, Gavorrano, Pisa e Lucchese con 2 sigilli; Giana Erminio e Gavorrano hanno la peggior differenza reti con un saldo negativo di 4, il tutto senza dimenticare che Alessandria, Gavorrano e Prato hanno già osservato un turno di riposo  e quindi disputato un match in meno rispetto alle concorrenti.

Sul fronte delle singole partite il confronto con più reti è quello tra Viterbese-Carrarese (7), mentre i match con più largo scarto sono quelli tra Alessandria-Livorno (0-3), Livorno-Lucchese (3-0) e Carrarese-Olbia (3-0); giornata con più reti è stata la terza con 26 marcature mentre la seconda quella più avara con 18 centri.

Nella classifica individuale comandano 5 giocatori con 3 centri a testa: Pesenti del Pontedera, Sanna dell’Arzachena, Tavano della Carrarese, Bruno della Giana e Ferrari della Pistoiese, con i primi tre che non hanno calciato penalty.

Livorno e Pisa comandano la particolare classifica degli spettatori con una media di 5830 e 7081, seguiti a distanza da Siena (2511) e Lucchese con 2140. In fondo Arzachena e Gavorrano con 266 e 506 persone di media a partita, penalizzate però dal fatto di disputare i propri incontri in campo neutro (Olbia e Grosseto) al pari dell’Alessandria che provvisoriamente gioca a Vercelli.

L’incontro più seguito è stato quello tra Pisa e Siena con 7589 presenze, seguito da Livorno-Lucchese con 7147; meno presenze per Arzachena-Pontedera (248) e Gavorrano-Olbia (252).

Giancarlo Tagliaferri

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.