Quantcast

Serie D la Vigor Carpaneto 1922 riceve la corazzata Imolese

Domenica alle 15 la squadra di Alberto Mantelli – reduce dal brillante 3-0 contro il Mezzolara - insegue la prima vittoria interna ma dovrà fare i conti con i rossoblù affamati di riscatto

Più informazioni su

Domenica alle 15 la squadra di Alberto Mantelli – reduce dal brillante 3-0 contro il Mezzolara – insegue la prima vittoria interna ma dovrà fare i conti con i rossoblù affamati di riscatto.

La guida al match

Voglia di dar continuità al brillante cammino e caccia alla prima vittoria interna da un lato, fame di punti e di riscatto dall’altra. Non mancheranno gli stimoli in Vigor Carpaneto 1922-Imolese 1919, match della quarta giornata d’andata di serie D girone D in programma domani (domenica) alle 15 a Carpaneto. I biancazzurri di Alberto Mantelli, al terzo posto con 6 punti, arrivano dal rotondo 3-0 a domicilio del Mezzolara, mentre la corazzata rossoblù insegue a quota 3 dopo aver perso lo scontro diretto contro il Lentigione.

LA VIGOR SALUTA CIGOGNINI – Nel frattempo, il Carpaneto saluta il giovane difensore Andrea Cigognini (classe 1998), che passa al Codogno (Promozione), sua cittadina natale. Il movimento in uscita si somma a quello già annunciato in entrata del giovane terzino sinistro Federico Riceputi (classe 1997), prelevato dalla Pergolettese (serie D).

LA VIGILIA BIANCAZZURRA – In casa Vigor, a parlare alla vigilia è il tecnico Alberto Mantelli. I suoi ragazzi arrivano dal rotondo 3-0 di mercoledì a Budrio (Bologna) a domicilio del Mezzolara, mentre ora il trittico tutto regionale (tre partite in otto giorni) – iniziato il sabato precedente con il match interno perso 2-1 contro il Lentigione – si concluderà ospitando l’Imolese.

“Affrontiamo – spiega Mantelli – una squadra candidata alla promozione in Lega Pro e i loro tre punti non vogliono dire nulla: contro il Lentigione meritavano molto di più e hanno giocatori di qualità come Gavoci, Ferretti e tanti altri. Noi dobbiamo fare la nostra partita e cercare di raccogliere più punti possibili. Conosco bene mister Gadda, con cui ho giocato insieme in C1 e dopo la promozione, in B al Cesena: le sue squadre giocano bene e creano molte occasioni”. 

Quindi spende due parole sul nuovo arrivato in casa Vigor, il terzino Federico Riceputi. “In quel ruolo a sinistra eravamo scoperti a livello di under e sono molto contento che la società sia intervenuta; accogliamo volentieri il ragazzo”. Infine, il consueto quadro-infermeria. “Non ci sarà ancora Raggi (distorsione alla caviglia nel pre-campionato), mentre dobbiamo valutare le condizioni di Sylla (capocannoniere del girone D con 6 reti, ndc), con il problema al polpaccio che lo aveva messo fuori causa contro il Lentigione che si è fatto risentire dopo la partita di mercoledì”.Un’altra variabile da considerare è il trittico ravvicinato, che incide sulle energie a disposizione dei calciatori. 

“Tre partite in una settimana – conclude Mantelli – sono impegnative, a maggior ragione per chi – come per esempio Luca Franchi – non è ancora al meglio della condizione, quindi dovremo valutare bene anche questo aspetto”.

L’AVVERSARIO – L’Imolese è allenata da Massimo Gadda, che da calciatore ha indossato anche la maglia del Milan. A inizio settembre l’ex centrocampista lombardo è subentrato in panchina a Emanuele Filippini, che si è dimesso a pochi giorni dall’inizio del campionato. A sua disposizione, una formazione di primissimo piano per la categoria, tra cui gli attaccanti Rivolino Gavoci e Mario Titone (ex Piacenza). Nel reparto offensivo non ci sarà Gustavo Ferretti (infortunato), mentre tra i nomi di grido della rosa – senza contare giocatori per anni in Lega Pro – spicca il difensore Gyorgy Garics, che vanta presenze in serie A con Napoli, Bologna e Atalanta e nella nazionale austriaca.

L’Imolese arriva dal doppio stop contro Sangiovannese e Lentigione e a Carpaneto cercherà punti per il rilancio immediato in classifica. “Siamo alla vigilia – afferma Gadda – di una trasferta difficile per l’entusiasmo che contraddistingue l’ottimo avvio di stagione di una Vigor Carpaneto 1922 già dominatrice del proprio girone nello scorso campionato di Eccellenza. Mantelli ha a disposizione un organico che annovera giocatori importanti e ben integrati nella solida ossatura di base piacentina. Per quanto ci riguarda, abbiamo lavorato con grande determinazione in questi giorni e scenderemo in campo con la volontà di rimediare al doppio passo falso, soprattutto all’immeritata sconfitta maturata contro il Lentigione”.

LA TERNA ARBITRALE – A dirigere l’incontro tra Vigor Carpaneto 1922 e Imolese sarà una terna lombarda composta dall’arbitro Luca De Angeli (sezione Aia di Milano) e dagli assistenti Giovanni Rosario Dioretico e Glauco Zanellati, entrambi di Seregno.

IL CAMMINO DELLE DUE SQUADRE – Questo il percorso delle due formazioni in campionato.
Vigor Carpaneto 1922:
prima giornata: Colligiana-Vigor Carpaneto 1922 0-3
seconda giornata: Vigor Carpaneto 1922-Lentigione 1-2
terza giornata: Mezzolara-Vigor Carpaneto 1922 0-3
Imolese:
prima giornata: Imolese-Sammaurese 1-0
seconda giornata: Sangiovannese-Imolese 2-1
terza giornata: Imolese-Lentigione 0-1

MERCOLEDI’ E’ ANDATA COSI’ … ­– Questi i tabellini del turno infrasettimanale delle due formazioni.
MEZZOLARA-VIGOR CARPANETO 1922 0-3
MEZZOLARA:  Celeste, Melli, Dongellini (23’ Menarini), Pappaianni, Bagnai, Togni, Karapici, Mezzetti (53’ De Stefano), Tedesco, Fabbri (53’ Mutti), Saccà (66’ Raspadori). (A disposizione: Giannelli, Chmangui, Pelliconi, Grandini, Tommasini). All.: Passiatore

VIGOR CARPANETO 1922: Terzi, Zito, Barba, Colla, Fogliazza, Alessandrini, Terranova (51’ Sylla), Rossi (90’ +3’ Maggi), Franchi (80’ Lucci), Mauri (75’ Mastrototaro), Rantier (72’ Minasola). (A disposizione: Errera, Murro, Zuccolini, Tinterri). All.: Mantelli
ARBITRO: De Girolamo di Avellino (assistenti Toce di Firenze e Camoni di Pistoia)
RETI: 63’, 73’, 90’+ 2’ Sylla (V)
NOTE:  Corner 1-5, ammoniti: Togni, Karapici (M), Franchi, Colla (V), recupero 2’e 5’.

IMOLESE-LENTIGIONE 0-1
IMOLESE: Mastropietro, Garattoni, Checchi, Torta, Boccadamo (75’ Salvatori), Miotto (75’ Guatieri), Valentini, Borrelli, Belcastro, Gavoci (62’ Titone), Tattini (80’ Franchini). (A disposizione: Fonsato, Montanaro, Ferretti S., Garics, Scalini). All.: Gadda
LENTIGIONE: Spurio, Traoré, Koliatko, Roma, Berni, Galuppo, Tamagnini (89’ Masini), Meucci, Ferrari (75’ Mammetti), Pandiani, Molinaro (56’ Muscas). (A disposizione: Borges, Ogunleye, Toma, Allegri, Viani, Anarfi). All.: Zattarin
ARBITRO: Morabito di Taurianova
RETE: 66’ Ferrari (L)
NOTE: Ammoniti Meucci, Molinaro, Pandiani (L), Checchi (I)

IL TURNO – Questo il programma della quarta giornata d’andata del girone D di serie D (domenica ore 15): Castelvetro-Correggese, Forlì-Aquila Montevarchi, Lentigione-Colligiana, Pianese-Rimini, Sammaurese-Mezzolara, Sangiovannese-Romagna Centro, Sasso Marconi-Vivi Altotevere Sansepolcro, Tuttocuoio-Fiorenzuola, Vigor Carpaneto 1922-Imolese, Villabiagio-Sporting Trestina.

LA CLASSIFICA – Lentigione 9, Rimini 7, Vigor Carpaneto 1922, Aquila Montevarchi, Pianese, Sasso Marconi, Villabiagio 6, Fiorenzuola, Sangiovannese 5, Romagna Centro, Sammaurese, Sporting Trestina, Forlì, Vivi Altotevere Sansepolcro 4, Imolese 3, Correggese, Mezzolara 1, Castelvetro, Tuttocuoio, Colligiana 0. (Tuttocuoio e Colligiana una partita da recuperare).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.