Teatro, riapre la scuola Manicomics. Open week dal 2 al 7 ottobre

Il nuovo anno accademico della scuola conferma i percorsi classici e propone alcune nuove iniziative

Più informazioni su

Teatro, riapre la scuola Manicomics di Piacenza. Open week dal 2 al 7 ottobre. Luigi Pirandello è il personaggio-guida nel 150° anniversario dalla sua nascita.

La nota stampa – Manicomics Teatro è una compagnia che vanta oltre 30 anni di esperienza di carriera teatrale nell’ambito delle produzioni di spettacoli, organizzazione di eventi e attività di formazione nell’ambito della pedagogia teatrale.

E proprio nella pedagogia teatrale, nel corso degli anni, la Compagnia Manicomics ha investito buona parte dei suoi sforzi con percorsi di formazione nell’ambito dell’attore fondando la Scuola di Arti Teatrali dal nome Teatro Officina M e, sul territorio, è sicuramente la scuola che vanta più lunga esperienza professionale. La Compagnia, formata da 6 elementi, raccoglie attorno a sé anche un gran numero di collaboratori che sono anche, insieme ai membri effettivi, docenti della Scuola.

La Scuola di Teatro Manicomics inizia i suoi percorsi nel 1999 nella antica sede di Borgotrebbia e si trasferisce negli ultimi anni nei prestigiosi spazi di via Scalabrini 19, nel centro di Piacenza, proprio dietro a Piazza Duomo. Il nuovo anno accademico della scuola conferma i percorsi classici e propone alcune nuove iniziative. Per gli adulti, dai 18 anni in su, sono aperte le iscrizioni al Primo Anno con il percorso teatrale denominato “Movimento” mentre per chi ha seguito lo scorso anno tale percorso si apriranno le porte per il Secondo Anno dal titolo “Creazione”.

Due titoli rivolti a identificare una modalità di percorso della scuola ovvero le basi del teatro con la poetica Manicomics saranno trasmesse attraverso il percorso Movimento e proseguiranno approfondendo anche aspetti di creazione drammaturgica con il secondo anno Creazione.

Per i ragazzi e le ragazze dai 13 ai 17 anni si apre ancora il percorso Adolescenti che li farà incontrare con il mondo del teatro e di propedeutica al circo contemporaneo. Una forma artistica, quella del circo contemporaneo, che sta riscuotendo molto successo soprattutto fra le giovani generazioni. Per tale percorso, oltre ai docenti Manicomics, interverranno anche alcuni esperti esterni.

Per i bambini dai 7 ai 12 anni prosegue la classe di teatro creativo come tutti gli anni. Anche in questa proposta saranno presenti, oltre al gioco teatrale, anche semplici elementi di propedeutica al circo contemporaneo come la giocoleria e l’equilibrio. I docenti dei percorsi sopra citati saranno, in ordine alfabetico: Agostino Bossi, Mauro Caminati, Alberto Fontanella, Matteo Ghisalberti, Mauro Mozzani, Samanta Oldani, Fabio Piazzi, Allegra Spernanzoni, Paolo Pisi, Graziella Rimondi, Giovanni Spelta, Maria Spelta, Maria Cristina Tarquini e Rolando Tarquini.

E infine la proposta speciale rivolta ai piccolissimi, all’Infanzia, che quest’anno si arricchisce di un nuovo percorso. Partirà per il terzo anno consecutivo il percorso creativo di gioco teatrale per i bambini dai 3 ai 6 anni in cui il gioco e la sensorialità saranno al centro dell’attenzione e inizierà un nuovo percorso rivolto alle mamme.

A Piacenza nasce infatti un nuovo mondo dedicato al benessere della mamma e del suo bambino con il progetto speciale “Mamma be Fit” a cura di Gaia Guastamacchia e in collaborazione con la Associazione di promozione Sociale Casa Clizia (www.casaclizia.it). Si tratta di un corso dal titolo esplicativo “Danza in Fascia”, esercizio fisico ballato assieme al proprio bimbo in fascia o marsupio ed è rivolto alle mamme con i bambini dai 3 mesi in su.

Si aggiunge a questo nutrito gruppo di percorsi e docenti il percorso della Officina M, gruppo di sperimentazione e approfondimento della TOM, che svolge caso a sé. Officina M è composto da attori e attrici non professionisti che seguono Manicomics da lungo tempo. Ed arriviamo al personaggio guida del 2017/2018 che, come da tradizione della Scuola, “investirà”, con le sue tematiche, tutte le classi del nuovo anno.

Chiediamo ai tre fondatori e co-direttori della Scuola, Mauro Mozzani, Allegra Spernanzoni e Rolando Tarquini, di raccontarci chi sarà tale personaggio. Lo scorso anno – ci racconta Rolando Tarquini – abbiamo scelto un personaggio del mondo del cinema ma con grandi ramificazioni anche nelle altre arti: Federico Fellini. Come ogni anno, ogni classe, con i relativi docenti, scelgono come affrontare il tema che verrà trattato durante l’anno e che porterà alla creazione di un saggio finale.

Sul come affrontarlo vi è libertà assoluta. Per esempio, per Fellini, c’è chi ha scelto di parlarne attraverso i suoi personaggi, chi inventando storie di fantasia, chi scegliendo alcuni film e trasponendoli nel mondo del teatro. Quest’anno la scelta – prosegue Allegra Spernanzoni – è caduta su un personaggio legato al mondo del teatro: Luigi Pirandello. In primo luogo perché cade nel 2017 l’anniversario dei 150 anni della sua nascita e in secondo luogo perché crediamo che la ripresa e la rivisitazione dei classici del teatro del novecento sia un buono strumento che aiuti la formazione a 360 gradi di un attore.

Come tutti gli anni ogni classe – aggiunge Mauro Mozzani – presenterà a giugno, all’interno di un evento che chiamiamo SPAM FESTIVAL, il risultato dei propri lavori e delle proprie ricerche sulla tematica, costruendo così un caleidoscopico affresco del tema o del personaggio scelto. In questo caso, appunto, di Luigi Pirandello e delle sue tematiche letterarie, teatrali, esistenziali. Val la pena ricordare che i tre fondatori della scuola, oltre ad essere sempre impegnati con Manicomics con le attività sul territorio, collaborano con importanti compagnie estere che li vede 3 spesso in giro per il mondo.

Mauro Mozzani, già attore principale dello show “Corteo” del Cirque du Soleil di Montreal, riprenderà quest’anno la collaborazione con questa prestigiosa istituzione mentre Allegra Spernanzoni e Rolando Tarquini proseguono la loro collaborazione con la compagnia internazionale Finzi Pasca che li porterà, entro l’anno, alle tournèè in Australia e in Europa con una puntata anche nella città di Piacenza, il 23 ottobre 2017, presso il Teatro Municipale con lo spettacolo su Salvador Dalì dal titolo “La Verità”.

E infine l’Open Week di prove gratuite ed aperte della Scuola che si terrà dal 2 al 7 ottobre 2017. La Open Week è stata programmata per permettere una lezione di prova dei vari percorsi. In sostanza ecco l’organizzazione della settimana. Gli incontri per il 1° anno/movimento saranno lunedi 2 e mercoledi 4 ottobre dalle 20 alle 22.30. Gli incontri sono in alternativa e sono state programmate 2 serate per dare più possibilità di partecipazione a coloro che intendono iscriversi al primo anno. Coloro che parteciperanno al 2° anno/creazione e le nuove iscrizioni a questo percorso si incontreranno giovedi 5 ottobre dalle 20 alle 22.30.

Per i bambini la giornata è martedi 3 ottobre dalle 17 alle 19 e per gli adolescenti mercoledi 4 ottobre dalle 17.30 alle 19.30 Per l’infanzia ci incontreremo sabato 7 dalle 10 alle 11.30. Caso a parte gioca il percorso Mamma Be Fit che, per ragioni organizzative ha già svolto alcuni incontri di prova. L’accesso è comunque ancora possibile telefonando ai numeri di telefono della scuola sotto elencati. Tutti gli incontri della Scuola e le lezioni aperte si tengono in via Scalabrini 19.

Se si fosse impossibilitati a venire alla settimana di prova le iscrizioni alle classi continuano per tutto il mese di ottobre e si può in ogni caso sentire, per qualsiasi informazione, i seguenti numeri: Maria Cristina Tarquini 339 2908344 o Matteo Ghisalberti 380 3061872 per tutti i percorsi, mentre per il percorso Mamma Be Fit, Allegra Spernanzoni 333 1741885. Oppure si può mandare una email a info@manicomics.it. Si può altresì trovare informazioni sul sito www.manicomics.it e su facebook https://www.facebook.com/manicomics.teatro oppure, per Mamma Be Fit al sito facebook https://www.facebook.com/events/86865029663410

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.