TramontoDiVino in piazza Cavalli con Un Mare di Sapori

Dopo i successi nelle maggiori piazze della riviera romagnola e nelle città d’arte emiliane, venerdì 22 settembre Tramonto DiVino si prepara per la sua ultima tappa estiva.

Dopo i successi nelle maggiori piazze della riviera romagnola e nelle città d’arte emiliane, venerdì 22 settembre Tramonto DiVino si prepara per la sua ultima tappa estiva.

A fare da palcoscenico al road show più gustoso dell’Emilia Romagna è Piacenza con una Piazza Cavalli già pronta a vestire i panni di arena del gusto regionale attraverso il sodalizio con Piacenza è un Mare di Sapori, l’evento che promuove i grandi prodotti della gastronomia emiliano-romagnola.

Si parte alle 19:30 con l’apertura dei banchi d’assaggio al pubblico.

Il viaggio nei sapori e nei profumi dell’Emilia Romagna parte alle 19.30 guidato dai sommelier di Ais che raccontano e propongono in libera degustazione il meglio dell’enologia regionale: dai Lambruschi emiliani, ai vini ferraresi delle sabbie, ai Pignoletti dei Colli bolognesi, alle Malvasie parmensi, passando per i romagnoli Sangiovese, Albana, Rebola, Trebbiano e Pagadebit.

Grazie alla preziosa collaborazione con il Consorzio Piace Doc (Consorzio Tutela dei Vini Doc Colli Piacentini), un occhio di riguardo è dedicato ai rossi e bianchi piacentini con in evidenza gli autoctoni: il Gutturnio, la cui Doc quest’anno compie 50 anni, e l’Ortrugo che per l’occasione si potrà degustare anche in versione spumante, e naturalmente le aromatiche Malvasie.

Tra i banchi d’assaggio della serata anche i 23 vini piacentini premiati tra gli Eccellenti della nuova edizione della guida Ais Emilia Romagna da Bere e da Mangiare che verrà consegnata a tutti i winelovers intervenuti. 

A sposare i vini, ci saranno i prodotti Dop e Igp della gastronomia regionale, serviti all’interno di Piacenza è un Mare di Sapori per una serata che promette un’irripetibile esperienza a contatto con il meglio del vino e del cibo di tutta l’Emilia Romagna.

Dulcis in fundo, il fresco gelato offerto dal Gelato Museum Carpigiani che per la serata piacentina propone un rinfrescante sorbetto alla pesca.

In questa edizione una new entry musicale, l’Osteria del mandolino, che accompagna tutte le tappe di Tramonto DiVino con incursioni musicali fusion e legate alla tradizione.

Selfie corner e contest Instagram – Per promuovere vini e prodotti certificati, torna il contest Instagram di Tramonto Divino. In ogni tappa infatti viene allestito il selfie corner dove, armati di selfie stick, singolarmente o a gruppi, si può praticare l’autoscatto da condividere in rete.

Oltre ai selfie, i partecipanti all’evento sono chiamati a raccontare il proprio Tramonto DiVino con foto evocative della serata. Condividendo su instagram i propri scatti e autoscatti con hashtag #TDV2017 si aderisce al contest di Tramonto DiVino: alla fine del tour, le tre foto che avranno collezionato più like riceveranno golosissimi premi, mentre la foto più bella (decretata da una giuria tecnica) sarà pubblicata nei prodotti editoriali di Tramonto DiVino 2018.
Partner dell’evento

Organizzato da Agenzia PrimaPagina di Cesena, insieme alle Ais di Emilia e Romagna, all’assessorato all’Agricoltura della Regione Emilia Romagna, all’Enoteca Regionale, ad Apt Servizi e Unioncamere Emilia-Romagna, Tramonto DiVino ha come partner il Gelato Museum Carpigiani, i Consorzi delle principali Dop e Igp dell’Emilia-Romagna: Parmigiano  Reggiano, Prosciutto di Parma, Prosciutto di Modena, Coppa, Salame e Pancetta Piacentini, Pesca e Nettarina di Romagna, Pera dell’Emilia-Romagna, Mortadella e Patata di Bologna, Squacquerone di Romagna Dop (rappresentato dalla Centrale del Latte di Cesena), Olio extravergine di Brisighella, Aceti Balsamici Tradizionali di Modena e di Reggio Emilia, Aceto Balsamico di Modena, Piadina Romagnola ed Aglio di Voghiera.

Info e partecipazione – Per operare una corretta selezione dei partecipanti all’evento, indirizzando a una degustazione e a un consumo consapevole dei vini e dei prodotti gastronomici regionali, è previsto un ticket d’ingresso fissato a 15 euro. Il ticket prevede la consegna ai partecipanti della Guida “Emilia Romagna da bere e da mangiare”, un marsupio con calice per le degustazioni e un carnet di assaggi per i vini e i prodotti della gastronomia.

Tutte le informazioni e il programma sono disponibili sul sito www.emiliaromagnavini.it e scaricando l’App “Via Emilia Wine & Food”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.