Quantcast

Umbria amara con lo Sporting per la Vigor Carpaneto 2-0

Umbria amara per la Vigor Carpaneto 1922, che a Trestina (Perugia) incassa la prima sconfitta esterna stagionale per mano dello Sporting, che si è imposto meritatamente 2-0 nella quinta giornata d’andata del girone D di serie D.

Più informazioni su

Umbria amara per la Vigor Carpaneto 1922, che a Trestina (Perugia) incassa la prima sconfitta esterna stagionale per mano dello Sporting, che si è imposto meritatamente 2-0 nella quinta giornata d’andata del girone D di serie D. Per la squadra di Mantelli, al “Casini” è arrivato il terzo ko in campionato, ma soprattutto è giunta la prima prestazione incolore dell’anno, visto che sia contro Lentigione sia contro Imolese i biancazzurri avevano tenuto testa ai più quotati avversari nonostante la sconfitta.

Contro il Trestina, invece, Franchi e compagni hanno pagato una domenica-no, iniziata male (vantaggio locale al 6’) e proseguita senza la concreta capacità di raddrizzare l’incontro. La classica giornata da dimenticare, aggravata anche dall’espulsione nel finale di capitan Fogliazza, con una sconfitta da archiviare al più presto per concentrarsi sul match casalingo in arrivo domenica contro il Romagna Centro.

LA PARTITA – Mister Mantelli deve rinunciare agli infortunati Terzi (portiere) e Sylla (capocannoniere del girone con 7 gol) e fa debuttare tra i pali Errera (classe 1999), mentre davanti Terranova e Rantier svariano vicino a Franchi. Dal canto loro, i bianconeri di casa si schierano con il 4-3-1-2. La partenza sorride agli umbri, che al 6’ passano in vantaggio con una conclusione dai trenta metri di Chiavazzo, imparabile per Errera. Con il passare dei minuti, la Vigor (dove esordisce anche l’ultimo acquisto Federico Riceputi nel ruolo di terzino sinistro) cresce di tono, ma fatica a essere concreta nei metri decisivi. Al 31’ cross dalla destra di Franchi per Rantier che però conclude alto. Nella parte finale del primo tempo, al 34’ Salis (imbeccato da Lacheheb) non trova la deviazione, mentre al 43’ Morvidoni sfiora il raddoppio con una conclusione dalla distanza (palla di poco alta).

In avvio di ripresa, Mantelli opera subito due cambi: dentro Murro e Minasola per Terranova e Zuccolini. Al 50’, però lo Sporting Trestina raddoppia: assist di Lacheheb per Salis che trafigge Errera per il 2-0. Dopo cinque minuti, la Vigor prova a scuotersi con una punizione a due in area (retropassaggio di Marconi giudicato volontario), ma il tiro di Rantier viene deviato in angolo. Verso l’ora di gioco ci prova Alessandrini in semirovesciata su un corner del nuovo entrato Mastrototaro, ma il difensore non inquadra lo specchio. Al 68’ i perugini reclamano un rigore per un contatto in area tra Riceputi e Cordella, anche se il direttore di gara lascia proseguire. Nei minuti finali, cartellino rosso per Fogliazza all’82 (fallo su Morvidoni), poi Errera salva sulla deviazione di Marconi. Infine, sussulto d’orgoglio della Vigor con Franchi e Minasola, ma il risultato non cambia.

LE DICHIARAZIONI POST-GARA:
Alberto Mantelli (tecnico Vigor Carpaneto 1922): “Gli episodi ci sono stati contrari, nel primo tempo ricordo il loro tiro da fuori e c’è stato equilibrio, poi nel secondo tempo ci siamo un po’ sbilanciati e abbiamo sofferto qualche ripartenza. In serie D si è puniti a ogni sbaglio, ma bisogna dar merito al Trestina. I più e i meno di questa partita? Ci abbiamo provato sempre, sia nel primo sia nel secondo tempo, ma continuiamo a pagare gli episodi”.
Marco Brachi (tecnico Sporting Trestina): “I ragazzi han capito fin da subito l’importanza della gara e ho visto una squadra concentrata e vogliosa di inseguire questa vittoria. Abbiamo ancora bisogno di lavorare; la difesa a 4 può essere un’alternativa al 3-5-2”.

SPORTING TRESTINA-VIGOR CARPANETO 1922 2-0

SPORTING TRESTINA: Garbinesi, Ascione, Maggioli, Mancinelli, Marconi, Pezzati, Vinagli, Morvidoni, Salis (88’ Stucchi), Lacheheb (65’ Cordella), Chiavazzo. (A disposizione: Cosimetti, Merlini, Marchi, Castrichini, Campriani, Erhabor, Giorgi). All.: Brachi
VIGOR CARPANETO 1922: Errera, Fogliazza, Riceputi, Colla (53’ Mastrototaro), Zuccolini (46’ Minasola), Alessandrini, Terranova (46’ Murro), Rossi (70’ Tinterri), Franchi, Mauri, Rantier (77’ Lucci). (A disposizione: Chouiref, Zito, Barba, Maggi). All. Mantelli
ARBITRO: Di Cicco di Lanciano (assistenti Papa di Chieti e De Santis di Avezzano)
RETI: 6’ Chiavazzo (S), 50’ Salis (S)
NOTE: Ammoniti Marconi, Chiavazzo, Salis, Vinagli (S), Minasola, Alessandrini, Riceputi (V). Espulso all’82’ Fogliazza (V) fallo su Morvidoni. Corner 2-3; recupero 0’ e 4’.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.