Quantcast

Volley B maschile, la Canottieri Ongina brilla nel quadrangolare di Cuneo

La squadra di Botti supera Saronno (2-1) e i padroni di casa nella serie di allenamenti congiunti in terra piemontese

Più informazioni su

Risposte brillanti e segnali incoraggianti. La Canottieri Ongina torna da Cuneo con buone indicazioni dal quadrangolare di allenamenti congiunti andato in scena domenica al PalaBre Banca della città piemontese.

A scendere in campo nella manifestazione informale – oltre ai gialloneri piacentini e ai padroni di casa – sono stati Monza e Saronno. Proprio gli “amaretti” hanno affrontato la Canottieri Ongina nel primo match, vinto 2-1 dalla squadra di Massimo Botti, che – una volta ipotecato il 2-0 – ha dato spazio alla panchina.

In precedenza, Cuneo aveva superato 2-1 Monza, qualificandosi così a quella che in un torneo sarebbe stata la finale.

Nel pomeriggio, a Cuneo Cardona e compagni hanno piegato 2-0 i padroni di casa, mentre (in contemporanea a Busca) Saronno si è imposta 3-0 contro Monza.

CANOTTIERI ONGINA-SARONNO 2-1
(25-11, 25-21, 12-25)

CANOTTIERI ONGINA: Nasari 3, Bonola 6, Cardona 11, Caci 11, De Biasi 8, Parisi 1, Cerbo (L), Binaghi, Filipponi 1, Miranda 1, Bara 2. All.: Botti
SARONNO: Coscione M. 2, Gaggini 10, Buratti 7, Cafulli 5, Rigoni 6, Falanga 9, Rudi (L), Guglielmo (L), Dalla Pietra, Spairani, Canzanella, Guerrini. All.: Leidi

CUNEO VOLLEY-CANOTTIERI ONGINA 0-2
(23-25, 23-25)

CUNEO VOLLEY: Coscione D., Galaverna 7, Tomatis 4, Ariaudo 9, Vittone 9, Perla 2, Rivan (L), Gamba, Brignoni, Distort, Testa, Dho, Longhi, Cefaratti, Armando (L). All.: Pezzoli
CANOTTIERI ONGINA: Binaghi 4, Bara 4, Cardona 10, Caci 12, De Biasi 2, Parisi 1, Cerbo (L), Nasari, Bonola 3, Filipponi, Miranda. All.: Botti

Nella foto di Annarita Zilli, Beppe De Biasi (Canottieri Ongina) in battuta sotto lo sguardo di coach Massimo Botti

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.