Quantcast

“Accompagna” i truffatori dalla vicina, anziana derubata

Ennesimo raggiro ai danni di anziani. In azione una coppia di malviventi, che ha convinto una donna a farsi accompagnare da una vicina per verificare un fantomatico furto

Più informazioni su

“Ci sono stati dei furti nel palazzo, le manca qualcosa?”.

E’ iniziato così l’ennesimo raggiro messo in atti da una coppia di truffatori ai danni di anziani. E’ accaduto mercoledì mattina in uno stabile nella zona di via Cella a Piacenza.

Uno dei due malviventi ha atteso la vittima, una signora di 83 anni, nell’androne del palazzo presentandosi come un appartenente alle forze dell’ordine: “Abbiamo fermato due ragazze per furto, può controllare se le manca qualcosa?” – ha detto alla donna facendosi accompagnare all’interno della sua abitazione.

Una volta all’interno, non trovando probabilamente nulla di valore, l’uomo ha chiesto se nel condominio vi fossero altri appartamenti abitati da anziani ai quali estendere il controllo.

L’83enne lo ha così incautamente accompagnato da un’altra residente, una signora di 79 anni, rientrando poi casa.

A questo punto, colta dal sospetto, ha avvertito il 113: purtroppo per la vicina il truffatore, nel frattempo raggiunto da un complice, era già riuscito ad impadronirsi di una collana e una piccola borsa prima di allontanarsi.

Sul fatto indaga la polizia.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.