PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alla Passerini Landi va in scena “Il nonsense al cinema e in letteratura”

Al via giovedì 12 ottobre la rassegna. Primo appuntamento con Daniele Baglioni, ricercatore dell’Università Ca' Foscari di Venezia parlerà di “Recusia estemesica! Lingue inventate e nonsense nella letteratura italiana”
 

Al via giovedì 12 ottobre la rassegna “Il nonsense al cinema e in letteratura”, promossa dalla Biblioteca comunale Passerini Landi.

L’appuntamento – come per i successivi incontri – è per le 16.30 presso la sala Augusto Balsamo: Daniele Baglioni, ricercatore dell’Università Ca’ Foscari di Venezia parlerà di “Recusia estemesica! Lingue inventate e nonsense nella letteratura italiana”.

Il ciclo proseguirà lunedì 16 ottobre, quando Angelica Palumbo, professore associato di Letteratura Inglese dell’Università di Genova, approfondirà “Le polivalenze dell’incongruo nella letteratura inglese del nonsense”, mentre lunedì 23 ottobre sarà affidato a Alberto Bertoni, professore ordinario del Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica presso l’Università di Bologna, il tema “Il nonsense nella poesia italiana del secondo Novecento”.

Il penultimo appuntamento è per giovedì 26 ottobre con Roberto Chiesi, responsabile del Centro Studi Pier Paolo Pasolini – Cineteca di Bologna che parlerà di “Humour lunare: il nonsense nel cinema da Helzapoppin’ a Totò, dai Monty Phyton a Michel Serrault”.

Nel corso dell’ultimo incontro, previsto per martedì 31 ottobre, Francesca Cosi e Alessandra Repossi, traduttrici, giornaliste e scrittrici, illustreranno “Le filastrocche nonsense di Edward Lear e la divertente sfida della traduzione italiana”.
 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.