PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ancora un ko per Assigeco, al PalaBanca passa Bergamo (68-78) foto

Seconda sconfitta consecutiva al PalaBanca per l’Assigeco Piacenza (priva ancora degli infortunati Costa e Fontecchio) che questa volta è costretta ad inchinarsi al Bergamo Basket 2014 

Più informazioni su

ASSIGECO PIACENZA ANCORA KO, BERGAMO ESPUGNA IL PALABANCA
 
Seconda sconfitta consecutiva al PalaBanca per l’Assigeco Piacenza (priva ancora degli infortunati Costa e Fontecchio) che questa volta è costretta ad inchinarsi al Bergamo Basket 2014 dopo una partita condotta per larghi tratti e sfuggita di mano inaspettatamente nell’ultima frazione di gioco.
 
Partenza lanciata per i biancorossoblu che si portano subito sul 6-0 grazie alle triple di Sanguinetti e Arledge.

Bergamo risponde colpo su colpo ma sono i ragazzi di coach Zanchi grazie anche a un’ottima circolazione di palla e a un ispirato Arledge (7 punti) a volare sul primo massimo vantaggio: 21-12 dopo i primi 10 minuti di gioco.

Gli ospiti reagiscono subito al rientro in campo riportandosi a -6 grazie alle scorribande di Solano (25-19 al 13’).
Fattori e compagni incappano, però, in errori banali sotto canestro permettendo all’Assigeco di andare nuovamente su un vantaggio in doppia cifra (34-24 al 15’).
L’ingresso in campo di Formenti (in campo con una maschera protettiva per proteggere il naso dalla frattura rimediata in allenamento) porta nuova linfa all’attacco biancorossoblu. E’ proprio una tripla dell’ex Sassari a portare Piacenza a +11 (37-26 al 17’).

Bergamo riesce nuovamente a rientrare in partita sul finire della frazione, sfruttando soprattutto i troppi rimbalzi offensivi concessi dalla difesa piacentina. Alla fine del secondo quarto l’Assigeco è comunque avanti 37-30.
 
Ancora Solano (10 punti) guida la rimonta dei bergamaschi ad inizio terzo quarto (37-35 al 24’).
Reati e una grande schiacciata di Arledge scuotono l’Assigeco e la partita diventa subito combattutissima.

La tripla di Mascherpa a 40’’ dalla sirena del terzo quarto certifica il primo vantaggio di Bergamo, Oxilia risponde con il tiro dalla media e al 30’ Piacenza è ancora avanti 49-48.
 
Mascherpa è l’assoluto protagonista dei primi minuti dell’ultimo quarto. Sono due sue bombe consecutive a portare Bergamo a +5 (51-56) costringendo coach Zanchi a chiamare timeout.
A questo punto si accende improvvisamente la partita con uno scambio di ben quattro triple consecutive che mantengono gli ospiti avanti 57-62.

Sergio con la tripla e Ferri con un rocambolesco canestro da sotto confezionano il primo vantaggio in doppia cifra di Bergamo (57-67 al 36’).

Due triple consecutive di Reati riaccendono le speranze di Piacenza ma sono ancora i rimbalzi offensivi concessi ai bergamaschi e i troppi errori in attacco a condannare definitivamente i ragazzi di coach Zanchi alla seconda sconfitta consecutiva tra le mura amiche. Finisce 68-78.
 
Momento chiave: l’impressionante parziale dei bergamaschi nell’ultimo quarto (19-30) con percentuali stratosferiche al tiro da tre punti.
 
Protagonisti biancorossoblu: Scootie Guyton è stato il miglior realizzatore dei biancorossoblu con 18 punti (anche 4 assist e 4 rimbalzi per lui). Doppia cifra anche per Arledge (15 punti e 6 rimbalzi) e Reati (14 punti).
 
Curiosità statistiche: nella vittoria di Bergamo è risultato decisivo soprattutto l’apporto della panchina che ha vinto la sfida con quella dell’Assigeco per 32-8.
 
Prossimo avversario: Roseto Sharks, il 5 novembre, alle ore 18 al PalaMaggetti di Roseto.
 
ASSIGECO PIACENZA – BERGAMO BASKET 2014  68-78
(21-12, 16-18, 12-18, 19-30)
 

Piacenza: Guyton 18, Montanari ne, Oriti ne, Sanguinetti 5, Diouf, Fontecchio ne, Formenti 6, Infante 2, Seye ne, Arledge 15, Oxilia 8, Reati 14. All.: Zanchi.
 
Bergamo: Solano 14, Piccoli, Cazzolato 4, Mascherpa 13, Ricci ne, Ferri 11, Bedini ne, Magni ne, Fattori 19, Bozzetto 6, Sergio 11. All.: Ciocca.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.