Quantcast

Arte, storia e musica nella chiesa di San Bartolomeo

Domenica “Arte in circolo”, iniziativa nata dalla collaborazione fra il gruppo giovani dell’Associazione Piacenza Musei e l’Associazione 18 – 30

Più informazioni su

“Arte in circolo”, iniziativa nata dalla collaborazione fra il gruppo giovani dell’Associazione Piacenza Musei e l’Associazione 18 – 30, si terrà domenica 8 ottobre nella chiesa di San Bartolomeo (Piacenza).

Si tratta di un evento che coinvolgerà giovani artisti piacentini del calibro di Michele Groppi, Fabio Guarino e Luca Ferrari che esporranno le loro opere accompagnati dai musicisti del Collettivo 21 e dei ClarySax Quartetto. Il tutto in una cornice d’eccezione come la splendida chiesa di San Bartolomeo, sconsacrata dal 1983, aperta al pubblico in poche occasioni e gestita, dal 2013, dall’ Associazione Culturale di Promozione Sociale “sanbART”.

Sfruttando la struttura circolare della chiesa, infatti, sarà possibile avere al centro della scena video-montaggi, realizzati da Steve Marullo, che selezionano i documenti più rappresentativi della street-art internazionale e artisti impegnati in perfomance di live painting.

Tra di loro spiccano Fabio Guarino e Luca Ferrari, in arte Fellayò; il primo, ex studente del Liceo Artistico Cassinari, è molto noto nella nostra città anche grazie ai lavori da lui realizzati all’interno della Piscina Raffalda e del Centro Polisportivo. Luca Ferrari invece, dopo gli studi svolti presso la Sacred Art School di Firenze e dopo aver frequentato uno stage presso lo scultore Cody Swanson, ha da poco preso parte a una mostra a Barcellona.

Michele Groppi, in arte majk, e Aurora Battaglia saranno invece impegnati nell’esposizione; il primo adotta uno stile contemporaneo e presenterà le opere da lui realizzate negli ultimi 2 anni, la seconda, studentessa dell’Accademia di Brera, esporrà parte della sua collezione con opere su diversi tipi di materiali e tecniche.  

“Arte in circolo” offrirà anche la possibilità agli appassionati di visitare un luogo solitamente chiuso come San Bartolomeo e di conoscere, tramite testi e immagini proiettati sul sagrato della chiesa, la storia di questo edificio sacro, costruito nel XVIII secolo dall’architetto artefice del Duomo di Milano Francesco Croce.

L’iniziativa, aperta a tutti e a ingresso gratuito, avrà luogo a partire dalle ore 17.00 fino alle ore 22.00 e sarà accompagnata da un aperitivo offerto dal Baciccia Caffè Letterario.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.