PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bakery Piacenza arriva la terza in fila: Faenza è domata 74-69

La Bakery Piacenza vince di misura, davanti ad una buona cornice di pubblico, contro un’ottima Rekico Faenza. In una partita dal ritmo altalenante i biancorossi 

Più informazioni su

Bakery Piacenza 74 – 69 Rekico Faenza (21-8; 39-26; 58-50)

Bakery Piacenza: Bracchi NE, Rombaldoni 16, Stanic 14, Bruno 6, Perego 12, Guerra 2, Pederzini 14, 14, Maresca, Guaccio 6, Birindelli 4, Libè NE, all. Coppeta

Rekico Faenza: Aromando, Samorì NE, Perin 4, Silimbani 6, Benedetti 3, Venucci 8, Iattoni 20, Pagani 6, Milosevic, Chiappelli 9, Brighi 13, all.: Regazzi

La Bakery Piacenza vince di misura, davanti ad una buona cornice di pubblico, contro un’ottima Rekico Faenza. In una partita dal ritmo altalenante i biancorossi prendono la leadership a metà primo quarto e non la mollano più. Nel terzo periodo i Faentini escono con tanta zona e uno Iattoni letteralmente scatenato, ma i ragazzi di Coppeta con 4 doppie cifre trovano il terzo successo filato.

Partono forti gli attacchi e le squadre si trovano subito a loro agio. Rombaldoni distribuisce cioccolatini per Birindelli, mentre Faenza trova 3 diversi marcatori per l’8-7 dei primi 4’. Dopo un minuti e mezzo a reti completamente inviolate, la Bakery raggiunge il +5 grazie ad una tripla del capitano e ad un morbido jumper di Pederzini, oltre all’ottima difesa. Gli ospiti si arenano a quota 8 e Piacenza scappa fino al 21-8 di fine primo quarto.

Con un Pederzini da 4/4 da due, i biancorossi tentano di scappare sul +15, ma le bombe di Iattoni e Benedetti assestano il punteggio sul 27-16, al 14’. 180 secondi più tardi, con le percentuali che si sporcano leggermente e il ritmo che si abbassa arrivano solo 6 punti (2Bakery e 4Faenza). Ci pensa Perego a scuotere i suoi. Il numero 9 ne mette 4, Stanic commette il terzo furto ed è nuovamente +13 a tabellone. Più tredici che rimane tale fino allo scadere del tempo.

Dopo l’intervallo Faenza passa a zona, ma Ricky Perego batte anche quella e arriva a 12 segnature con 3 preziose rubate. Gli ospiti non si demoralizzano e con Iattoni e Chiappelli (7) tornano sotto la doppia cifra di distacco (45-36) al 24’. Con i ritmi di nuovo forsennati la Rekico ritrova se stessa e, con i soliti due arcieri offensivi, torna sotto sul -4 al minuto 27 della partita. Nel momento più difficile della partita per Piacenza, Rombaldoni (13) fa palleggio arresto e tiro da 7 metri e riscrive +7.

Nell’ultimo periodo, dopo 3 minuti finiti a reti inviolate, é Guaccio che sblocca le marcature con 4 punti filati a cui rispondono però Silimbani e Iattoni (16), e le distanza rimangono invariate sul 62-54 a 7’ dal termine. E’ sempre Iattoni, aiutato in larga parte da Silimbani e della difesa dei neroverdi a trovare il -2 Rekico al 36’. Finale punto a punto che sgorga tensione. Tensione che la Bakery non sente con Bruno che segna da 3 e Stanic che fa 2+1 e rimette 7 lunghezze a 60” dal termine. 74-69 è il finale.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.