Quantcast

Cavalli (Expo) replica a Trespidi: “La mia volontà è di coinvolgere tutti i soci”

Durante le comunicazioni della seduta consiliare di venerdì scorso, Trespidi ha affermato che Cavalli avrebbe fatto meglio a scegliere un'altra sede, più istituzionale, per affrontare i temi del suo mandato e le prospettive di rilancio della fiera piacentina

Il primo intervento in pubblico dell’amministratore unico di Piacenza Expo Giuseppe Cavalli, nel corso di una conferenza stampa di presentazione di un evento fieristico nella sede della Banca di Piacenza, ha suscitato alcune critiche da parte del consigliere comunale Massimo Trespidi.

Durante le comunicazioni della seduta consiliare di venerdì scorso, Trespidi ha affermato che Cavalli avrebbe fatto meglio a scegliere un’altra sede, più istituzionale, per affrontare i temi del suo mandato e le prospettive di rilancio della fiera piacentina.

Nella stessa comunicazione Trespidi ha altresì aggiunto di condividere in gran parte i propositi elencati da Cavalli.

A seguito di questa comunicazione, l’amministratore unico di Piacenza Expo Cavalli ha inviato una lettera ai media (e allo stesso Trespidi) per precisare la sua posizione e replicara e Trespidi. Ecco il testo.

Mi è stato riferito che, in Consiglio comunale, Lei ha lamentato che io abbia promosso la conferenza stampa di presentazione di un evento fieristico, presso la sede della Banca di Piacenza. Nel ringraziarLa della rinnovata attenzione (e in attesa di vederLa alle nostre manifestazioni) Le preciso:

1) Nell’intento di coinvolgere maggiormente tutti i soci privati di Expo nella vita dell’ente, ho inviato tempo fa (parecchio tempo fa) agli stessi (tutti) una lettera perché mi precisassero la loro disponibilità ad ospitare conferenze stampa come quella di cui alla Sua lamentela (l’iniziativa ha avuto adesioni e generalizzato consensi da parte dei soci).

2) Lunedì mattina (quindi, prima del Suo intervento in Consiglio e, d’altra parte, anche a seguito di ancor precedente contatto verbale) ho incontrato, proprio prima della conferenza stampa entrata nel Suo mirino, il dott. Crepaldi ed altro dirigente presso la sede di Crédit Agricole per organizzare presso questa banca la presentazione di un nuovo evento.

3) Per l’ordine delle conferenze stampa ho seguito un criterio oggettivo: quello della quota capitale di possesso dei soci e sono partito dalla Banca di Piacenza solo perché sua è fra tutti gli anzidetti soci la più alta quota partecipativa.

Ho cercato, dunque, solo di fare qualcosa di nuovo, che credo utile (e sono certo che Lei, di cui conosco le volontà innovative, non potrà che apprezzarlo) e, del resto, il positivo risultato che l’iniziativa ha avuto presso le categorie economiche lo dimostra. Se Lei, poi, ha motivi personali di contestazione in merito a rapporti bancari o altro intercorsi da parte Sua con la Banca, La prego di lasciarmi estraneo a tale contenzioso, e con me Expo (che conta infatti sull’appoggio Suo come di tutti gli esponenti politici e rappresentativi in indirizzo).

Ad evitare incidenti come quello intervenuto – e di cui spero vorrà darmi atto, nuocendo gli stessi alla vita dell’ente, sul quale seminano dubbi infondati che non giovano alla sua attività – La prego, se qualcosa non La convincesse in futuro, di volermi interpellare prima di prendere nuove posizioni non giustificate in Consiglio o, comunque, in pubblico.

A questo proposito, mi consideri a Sua disposizione, così come lo sono tutti i destinatari della presente: è solo una conferma perché già lo ho in più occasioni pubbliche sottolineato, anche riprese dalla stampa locale di ogni tipo e orientamento.

L’occasione mi è gradita per porgerLe distinti saluti.

L’Amministratore Unico
di Piacenza Expo Spa
(Giuseppe Cavalli)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.