Quantcast

Convegno sulla logistica promosso da Usb con Ovadia e Cremaschi

Al termine del convegno si terrà l'inaugurazione della nuova sede U.S.B. in via C.Colombo con un buffet etnico; la sede verrà dedicata alla figura di Abd El Salam

In occasione del primo anniversario della morte di Abd El Salam, il facchino egiziano ucciso durante uno sciopero, l’Unione Sindacale di Base (U.S.B.) organizza per sabato 7 ottobre alle ore 10 nell’auditorium S.Ilario in via Garibaldi n° 17 a Piacenza un convegno dal titolo “La schiavitù nella nuova catena del valore” in cui verranno affrontati i temi legati alla logistica, alle condizioni di sfruttamento e negazione dei diritti sindacali in quel settore.

All’iniziativa parteciperanno: Moni Ovadia, artista ed intellettuale con un contributo riguardante la dignità nel lavoro, Giorgio Cremaschi già dirigente Fiom parlerà di diritti nel mondo del lavoro, Paolo Leonardi dell’esecutivo nazionale USB illustrerà la piattaforma sindacale per la logistica e lo sciopero generale del 10 novembre contro le politiche di austerità del governo Gentiloni, Enrico Bosani della Rete di Autoorganizzazione Popolare (R@P) presenterà proposte di resistenza concreta alla crisi (gruppi di acquisto, casse di resistenza, assistenza legale antisfratti ecc.). 

Al termine del convegno si terrà l’inaugurazione della nuova sede U.S.B. in via C.Colombo con un buffet etnico; la sede verrà dedicata alla figura di Abd El Salam.

In questa occasione verranno distribuiti prodotti alimentari coltivati in un orto sociale da un gruppo di profughi ospiti della nostra provincia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.