PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Le Rubriche di PiacenzaSera.it - UniCatt

‘Creatività unico modo per sopravvivere’, McCann e le regole di una pubblicità vincente

 I ragazzi del secondo anno della Laurea Magistrale in Food Marketing e Strategie Commerciali dell’Università Cattolica di Piacenza hanno avuto il piacere di incontrare Daniele Cobianchi, CEO di McCann Italia.

Nella giornata di Martedì 10 ottobre 2017, i ragazzi del secondo anno della Laurea Magistrale in Food Marketing e Strategie Commerciali dell’Università Cattolica di Piacenza hanno avuto il piacere di incontrare Daniele Cobianchi, CEO di McCann Italia.
 
McCann è un’agenzia pubblicitaria americana che conta oltre 10.000 dipendenti nel mondo ed opera in 120 Paesi. Tra i suoi clienti principali si trovano alcuni tra i più grandi e importanti gruppi multinazionali del mondo.

La mission aziendale, presentata dal manager, si focalizza sull’importanza di implementare campagne pubblicitarie che non siano finalizzate al semplice scopo speculativo, ma a migliorare la vita delle persone e a far loro comprendere l’opportunità che una marca o un servizio possono offrire.
 
La testimonianza si è successivamente concentrata sulla strategia che caratterizza l’azienda, la quale è esplicata dal pay-off “meaningful is the new black”. Questo concetto vuole far comprendere come una campagna pubblicitaria debba concentrarsi sul fornire un contenuto emozionale ed andare oltre l’aspetto commerciale.
 
Il manager ha successivamente spiegato ai ragazzi di Food Marketing come è organizzata l’agenzia pubblicitaria McCann, la quale basa la sua attività su una divisione funzionale per dipartimenti. In particolare sono presenti cinque strutture interne all’azienda:

  • Accounting Planning & Management
  • Creative
  • Media Planning & Placement
  • Strategic Planning & Research
  • Social and Digital

 
Daniele Cobianchi ha proseguito la sua esposizione raccontando le modalità di costruzione di una buona campagna pubblicitaria. Occorre infatti concentrarsi su tre elementi: creativity, innovation, technology.

Secondo il manager, “la creatività è l’unico modo per sopravvivere, purché le idee siano buone”.
 
Per concludere la lezione manageriale Cobianchi ha citato una delle campagne pubblicitarie che negli ultimi anni ha riscosso maggior successo a livello mondiale: Fearless Girl. Si tratta dell’installazione a Manhattan di una statua in bronzo raffigurante una bambina che sfida coraggiosamente il “toro di Wall Street”. Tale opera fu commissionata in occasione della giornata mondiale della donna per un’installazione temporanea. A seguito però del grande successo riscontrato, la statua è stata trasformata in un monumento stabile.
 
L’incontro si è concluso, come da prassi, con il classico rituale del “Selfie con il Manager”.
 
 
Paolo Anselmi
Davide Goffredo
 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.