PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Dalla Ricci Oddi a Confindustria, inaugurata la mostra di ritratti FOTO – VIDEO foto

Quindici i ritratti esposti nella sede cittadina dell'associazione degli industriali fra gli artisti anche i piacentini Richetti, Giacobbi, Armodio, Braghieri, Bertè. 

La sede di Confindustria Piacenza ospita una serie di dipinti della Galleria Ricci Oddi.

Taglio del nastro lunedì pomeriggio per la nuova mostra di ritratti del Novecento “Volti dal secolo breve”.

L’esposizione segue quella inaugurata nel 2016, e conclusasi a primavera 2017, dal titolo Paesaggi d’Italia, frutto di una convenzione triennale con la Galleria Ricci Oddi per la realizzazione di iniziative espositive temporanee alla sede di Confindustria Piacenza.
 
Il progetto nasce all’interno dell’iniziativa, partita nel 2006, attraverso la quale 13 artisti locali hanno esposto loro opere presso l’associazione degli industriali.

“L’accordo con la Ricci Oddi – spiegano i promotori – intende quindi proseguire in questo percorso, accendendo oggi i riflettori su uno dei contenitori più interessanti del nostro patrimonio locale, confermando così il costante impegno di Confindustria Piacenza e della Galleria per la promozione e valorizzazione del patrimonio artistico e culturale piacentino”.

VIDEO – L’INAUGURAZIONE

“È una mostra dedicata al ritratto – ha detto presentandola il curatore Leonardo Bragalini -, con esposizione di opere che, pur essendo di grande pregio, solitamente non hanno una collocazione nelle sale della Ricci Oddi”.

“Si tratta di una collaborazione giunta al secondo anno che abbiamo intenzione di portare avanti – ha aggiunto il presidente di Confindustria Piacenza Alberto Rota. “Da sempre vogliamo valorizzare le nostre bellezze, e la Galleria Ricci Oddi rappresenta le nostre radici: questo evento ben si sposa all’impegno comune per Piacenza capitale della cultura”.

Il presidente della Ricci Oddi, Massimo Ferrari, ha invece sottolineato “l’importanza di collaborazioni attivate con Confindustria e Banca di Piacenza, perché consentono di manutenere ed esporre opere che fanno parte del ricco patrimonio artistico della Galleria”. 

Quindici i ritratti esposti nella sede di Confindustria di via IV Novembre, fra gli artisti anche i piacentini Richetti, Giacobbi, Armodio, Braghieri, Bertè.

L’esposizione rimarrà aperta fino ad aprile 2018.

1. Vladimir L’vovic Šereševskij (Brest-Litovsk, 1863 – Volterra, 1943)
La mia bambina (1895 circa)
Pastello su cartone, cm 56 x 50
firmato in basso a sinistra e titolato “La mia bambina”

2. Mario Ornati (Vigevano, 1887 – milano 1955)
Ritratto di Leandro Ozzola (1909)
olio su tela, cm 99 x 60
firmato e datato (1909) in basso a sinistra

3. Anselmo Bucci (fossombrone, Pesaro, 1887 – monza, 1955)
Bevitore (1927)
olio su tela, cm 100 x 74,5
firmato e datato (1927) in basso a sinistra

4. Mario Sironi (sassari, 1885 – milano, 1961)
Testa di giovane (1930 circa)
tempera su carta applicata su tela, cm 64 x 44
autentica sul retro di matilde sironi, moglie dell’artista

5. Carlo Vitale (milano, 1902 – Camogli, genova, 1996)
Ritratto di Tomea (1931)
olio su tavola, cm 75 x 110
frimato e datato in basso a destra

6. Luciano Ricchetti (Piacenza, 1897 – 1977)
Ritratto del ragionier Angiolo Martini (1930 circa)
olio su tela, cm 101 x 75
firmato in basso a destra

7. Ernesto Giacobbi (Piacenza, 1891 – 1964)
La modella (1940 circa)
olio su tavola, cm 100 x 78
firmato in alto a destra

8. Ferruccio Ferrazzi (roma, 1891 – 1979)
Ilaria con Kibù (1954)
olio su tavola, cm 84,5 x 65
firmato e datato (1954) in basso a sinistra

9. Achille Funi (ferrara, 1890 – appiano gentile, Como, 1972)
Donna con violino (1957)
olio su tela, cm 100 x 70
firmato e datato (1957) in basso a destra

10. Armodio (Vilmore schenardi, Piacenza, 1938)
Re d’un rebus (1971)
tempera su tavola, cm 70 x 100
firmato in alto, al centro
datato (1971) nel rovescio

11. Carlo Bertè (Piacenza, 1939)
Impronta (1973)
tecnica mista su legno, cm 100 x 70
firmato e datato (1973) in basso a sinistra

12. Alberto Manfredi (reggio emilia, 1930 – 2001)
La modella e l’artista (1974)
olio su tavola, cm 31,5 x 30
firmato e datato 1974, in basso a sinistra e nel rovescio

13. Trento Longaretti (treviglio, Bergamo, 1916 – Bergamo, 2017)
Vecchio violinista e ragazzo (1980)
olio su tela, cm 56 x 38
firmato in basso a sinistra
datato sul retro

14. Giancarlo Braghieri (Castel s. giovanni, 1930 – Piacenza, 2009)
Autoritratto (1981)
olio su tela, cm 60 x 70
firmato e datato (1981) in basso a destra

15. Pierangelo Tronconi (rovescala, Pavia, 1921)
Homo homini lupus (1985)
olio su tavola, cm 63 x 50

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.