PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Fondi ai comuni “nucleari”, dallo Stato quasi un milione e mezzo di euro foto

In base alla ripartizione delle indennità compensative per i rifiuti radioattivi prodotti saranno attribuiti alla Provincia di Piacenza e ai Comuni piacentini, in funzione della centrale di Caorso, quasi un milione e mezzo di euro

Più informazioni su

Il Cipe (Comitato interministeriale per la programmazione economica) – con delibera del 10 luglio scorso, pubblicata oggi 19 ottobre (VAI AL SITO) – ha ripartito i contributi previsti per l’anno 2014 a favore dei siti che ospitano centrali nucleari ed impianti del ciclo del combustibile nucleare.

In base alla ripartizione delle indennità compensative per i rifiuti radioattivi prodotti (complessivamente pari a 14.464.147,00 euro) saranno attribuiti alla Provincia di Piacenza e ai Comuni piacentini, in funzione della centrale di Caorso, quasi un milione e mezzo di euro da destinare a opere di compensazione ambientale

Gli importi nel dettaglio sono i seguenti: al Comune di Caorso 764.632,67 euro; alla Provincia di Piacenza 382.316,33 euro; al Comune di Cortemaggiore 61.594,12 euro; al Comune di Monticelli d’Ongina 113.411,93 euro, al Comune di Piacenza 64.296,03 euro; al Comune di Pontenure 17.686,76; al Comune di San Pietro in Cerro 37.375,36 euro.

Ai comuni della provincia di Lodi Caselle Landi e Castelnuovo Bocca d’Adda andranno rispettivamente 46mila 554,30 euro e 41,mila 397,84.

Le indennità in questione dovranno essere destinate alla realizzazione di interventi mirati all’adozione di misure di compensazione in campo ambientale.

FONDI PER “ALLUNGARE” LA CICLABILE DEL PONTE PALADINI – I fondi stanziati dallo Stato per la Provincia di Piacenza serviranno a realizzare la pista ciclabile che collega il ponte Paladini alla strada provinciale 7. I 382mila euro assegnati a Palazzo Garibaldi sono risorse già messe a bilancio dall’ente e serviranno alla realizzazione del nuovo tratto ciclabile inserito nel piano delle opere pubbliche. 

“Si tratta di un collegamento ciclabile – ricorda il sindaco di Gragnano Patrizia Calza – che avevamo già previsto negli anni passati con un progetto preliminare. Il nuovo tratto collegherà la ciclabile sotto la sede stradale del ponte Paladini con la strada provinciale e quindi si potrà arrivare in bicicletta da Gragnano e da San Nicolò. Ci sono alcuni vincoli legati al Parco del Trebbia e all’eventuale raddoppio del ponte Paladini e della bretella, ma ora potremo realizzare l’opera”.

A CAORSO INVESTIMENTI PER LE SCUOLE – Il Comune di Caorso è destinatario della fetta più grande di contributi con la cifra di oltre 764mila euro. Il sindaco Roberta Battaglia specifica che la gran parte dei fondi è stata destinata ai lavori di efficientamento energetico delle scuole medie, dove verrà realizzato un nuovo “cappotto” e altri interventi per migliorare la sostenibilità ambientale. “Una quota di risorse ci arriva – precisa il sindaco – anche dalla Regione”. Altri fondi saranno impiegati per la sistemazione delle strade, il trasloco degli archivi comunali e per la riqualificazione dei parchi gioco in paese e nelle frazioni.
  

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.