PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Furto di ruote a Borgonovo, denunciato 21enne tra i cespugli

L'intervento dei militari di Castel San Giovanni è scattato alle 4.30, in seguito ad una segnalazione dei Metronotte, che passando in via Ernesto Prati avevano notato tre soggetti vicini ad una Mercedes classe C, da cui avevano asportato già due pneumatici e altrettanti cerchi in lega. 

Razzia di pneumatici nella notte a Borgonovo (Piacenza), i carabinieri danno il via alle ricerche e trovano un 21enne nascosto tra i cespugli.

Il ragazzo, di origine rumena e residente nel paese della Valtidone, è stato condotto in caserma e denunciato a piede libero per furto aggravato.

A bordo della sua vettura sono stati rinvenute due ruote, sparite poco prima da un’auto parcheggiata lungo una via del paese. 

L’intervento dei militari di Castel San Giovanni è scattato alle 4.30, in seguito ad una segnalazione dei Metronotte, che passando in via Ernesto Prati avevano notato tre soggetti vicini ad una Mercedes classe C, da cui avevano asportato già due pneumatici e altrettanti cerchi in lega.

Il gruppetto, vistosi scoperto, si è dato alla fuga, facendo perdere le proprie tracce.

Le forze dell’ordine hanno iniziato a pattugliare la zona, scoprendo che in una via poco distante era posteggiata una Fiat Punto, intestata al giovane straniero, al cui interno erano custodite proprio due ruote.

La “caccia all’uomo” è proseguita fin quando hanno notato una persona nascosta tra la boscaglia del cimitero comunale, che poi si è rivelata essere proprio il proprietario della Punto.

Il 21enne, con precedenti per danneggiamento e lesioni, è stato bloccato e poi deferito a piede libero.

Non si tratta dell’unico furto avvenuto nella notte del 19 ottobre a Borgonovo. Questa mattina un cittadino ha segnalato ai carabinieri di aver ritrovato la propria Fiat Punto, parcheggiata in via Fratelli Cervi, senza ruote.

Sono in corso ulteriori indagini per capire se i due episodi possano essere collegati e risalire all’identità degli altri due fuggitivi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.