Quantcast

“Il bacio della donna ragno”, incontro alla libreria Fahrenheit

Durante la serata, condotta da Sara Carini, si discuterà del libro e delle sue tematiche leggendone anche brevi passaggi; non è obbligatorio averlo letto, la serata serve anche per far venir voglia di leggerlo.

Più informazioni su

Mercoledì 3 ottobre alle ore 20 e 45 si riunisce Fahr&club, il gruppo di lettura della libreria Fahrenheit 451 di Piacenza. Al centro dell’incontro il libro “Il bacio della donna ragno” di Manuel Puig (Sur edizioni). Durante la serata, condotta da Sara Carini, si discuterà del libro e delle sue tematiche leggendone anche brevi passaggi; non è obbligatorio averlo letto, la serata serve anche per far venir voglia di leggerlo.

IL LIBRO

Manuel Puig è uno dei più grandi autori della letteratura argentina contemporanea, nel romanzo Valentín Arregui è un giovane di ventisei anni, leader di un movimento politico dissidente; Luis Molina invece di anni ne ha circa quaranta ed è omosessuale: il loro destino si incrocia in un carcere di Buenos Aires. Qui i due condividono la detenzione e tentano di distrarsi a vicenda raccontandosi vecchi film patinati. Solo apparentemente incompatibili, i due protagonisti finiranno per appianare le divergenze personali avvicinandosi sempre di più. Ben presto si scoprirà che la convivenza coatta fra i due uomini è tutt’altro che casuale e che entrambi, se pur in modo diverso, sono prigionieri nella ragnatela del potere. Ricorrendo esclusivamente al dialogo, Puig scrive una storia densa di immagini vivide e atmosfere degne del miglior cinema anni Quaranta, e insieme un grande romanzo sui sentimenti. Pubblicato per la prima volta nel 1976 e adattato per il grande schermo nell’85 con William Hurt nei panni di Molina, in un’interpretazione che gli valse l’Oscar, Il bacio della donna ragno è una lettura estremamente moderna e delicata, i cui indimenticabili protagonisti faranno compagnia al lettore per lungo tempo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.