PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il drone del Consorzio di Bonifica alla fiera Digital & Bim Italia

Lo strumento, per il monitoraggio del territorio piacentino, ha la particolarità di essere stato assemblato sulla base di un progetto in continua evoluzione

Più informazioni su

Il Consorzio di Bonifica di Piacenza partecipa, oggi e domani, a Digital & Bim Italia.

L’evento, alla Fiera di Bologna, dedicato a Innovazione e Trasformazione Digitale per l’Ambiente Costruito. È un momento per condividere informazioni e innovazioni, a livello internazionale, sia in ambito di costruzioni che di monitoraggio territoriale.

“Per il nostro Consorzio – spiegano – è fondamentale l’attività di ricerca e sviluppo e in questo caso ci coivolge poiché uno dei temi di Digital & Bim è proprio il monitoraggio del territorio. Siamo presenti in fiera, come case history, all’interno dello spazio espositivo di Mak-ER, la rete regionale dei fablab e maker space”.

“È la prima rete che condivide a livello regionale, nazionale e internazionale conoscenze, progetti, attrezzature e spazi fisici, per favorire un processo regionale di crescita intelligente e sostenibile, ed è presente anche a Piacenza all’interno dello Urban Hub (situato in via Alberoni, 2). Nel contesto di tale realtà il Consorzio di Bonifica di Piacenza gestisce il laboratorio Water Lab, legato alla valorizzazione del ciclo dell’acqua, la cui finalità è condividere innovazione ed essere un luogo di incontro tra istituzioni, start up, giovani imprenditori e studenti”.

“Tra i vari progetti – proseguono – è stato realizzato un drone professionale per il monitoraggio del territorio piacentino. Drone che ha la particolarità di essere stato assemblato sulla base di un progetto in continua evoluzione. Altra particolarità è l’avere alcune parti fatte con stampanti 3D della Mak ER
room dello Urban Hub di Piacenza”.

“E a Bologna – concludono – abbiamo appunto portato il nostro drone per condividere il nostro progetto, grazie anche alla presenza di Deborah Federici, nostra esperta e pilota di drone”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.