PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il punto sulla C, cade Siena e scappa il Livorno

Cade a sorpresa la capolista Siena nell’undicesimo turno di Serie C, i bianconeri sono travolti in casa dal Monza e vengono superati in classifica dal Livorno

Più informazioni su

Cade a sorpresa la capolista Siena nell’undicesimo turno di Serie C: i bianconeri sono travolti in casa dal Monza e vengono superati in classifica dal Livorno che a domicilio supera con il medesimo punteggio (3-0) il Pro Piacenza.

Grazie alla sconfitta dell’Olbia sale sul terzo gradino il Pisa, che pareggia a Piacenza, mentre fanno un bel balzo in zona play-off Arzachena, Lucchese e Pistoiese tutte vincenti ieri.

In fondo alla graduatoria si ferma il Gavorrano superato in rimonta dal Pontedera; Prato e Pro Piacenza continuano il momento negativo causa le sconfitte di Lucca e Livorno; finisce in pareggio la sfida tra le grandi deluse di questo scorso di stagione con Giana ed Alessandria che rimangono pericolosamente ai limiti della zona rossa.

Sono complessivamente 24 le marcature, insaccate con 15 centri delle squadre in casa per le affermazioni di Pontedera, Livorno, Arzachena, Pistoiese e Lucchese, a fronte delle nove reti in trasferta per la sola vittoria del Monza all’Artemio Franchi di Siena.

Nell’anticipo di venerdi è pareggio a reti bianche tra Piacenza e Pisa. Per i biancorossi di casa è la prima divisione della posta al Garilli in stagione mentre i neroazzurri sono al terzo pari; la squadra di Pazienza aggancia il treno delle primissime al contrario dei padroni di casa che scivolano al decimo posto.

Continua la risalita in classifica del Pontedera, che rimonta il vantaggio del Gavorrano di Breda grazie e Corsinelli e Pesenti. Granata di casa alla seconda vittoria al Manucci, mentre i maremmani rimangono ultimi con la quarta sconfitta in trasferta.

La doppietta di Gonzalez salva l’Alessandria da una sconfitta che avrebbe avuto conseguenze disastrose per la classifica, la Giana sfiora il colpaccio con le reti di Perna e Bruno ma deve rimandare l’appuntamento con la seconda vittoria al “Città di Gorgonzola”. Per i grigi di Stellini una sola vittoria in 10 incontri.

Non conosce ostacoli la corsa del Livorno, che dopo un primo tempo equilibrato liquida il Pro Piacenza con le reti di Murilo, Doumbia e Vantaggiato. Per i rossoneri è la quarta sconfitta in trasferta mentre i labronici sono all’ottava vittoria stagionale.

Nel derby di Pistoia vittoria all’ultimo istante per i padroni di casa, che grazie alla rete di Surraco al 95° tornano ai tre punti dopo due mesi di astinenza. Per i lanieri è la quarta sconfitta in trasferta e la conferma del penultimo posto insieme al Pro Piacenza.

Il risultato di giornata è la netta vittoria del Monza a Siena con i sigilli di D’Errico e Giudici con l’autorete nel finale di Sbraga; la squadra di Mignani perde primato ed imbattibilità mentre il Monza sale al sesto posto con la terza affermazione fuori casa.

Sono due ex-biancorossi a decidere la sfida equilibrata tra Arezzo e Viterbese: Moscardelli e Razzitti su rigore fissano l’1-1 che permette agli ospiti di rimanere al quinto posto mentre gli aretini raggiungono proprio il Piacenza in decima posizione.

Nel derby della Gallura chiara affermazione contro pronostico dell’Arzachena che supera l’Olbia con Sanna, Curcio e La Rosa; per gli smeraldini è un sorprendente settimo posto in classifica, mentre i bianchi di Mereu rimangono al terzo gradino raggiunti dal Pisa.

Pirotecnico 3-2 a Lucca, con la Carrarese doppiamente avanti con Andrei a Tavano, rossoneri lucchesi in rimonta con la doppietta di Arrigoni e la terza rete decisiva di Fanucchi per la seconda affermazione stagionale al “Porta Elisa”. I marmiferi di Baldini cadono per la terza volta in trasferta.

In classifica marcatori rimane a quota 8 Ragatzu dell’Olbia, seguono a due lunghezze Murilo del Livorno e Ceccarelli del Prato; un folto gruppo a 5 con Doumbia, Perna, Vantaggiato, Tavano, Giudici, Jefferson, Curcio, Pesenti, Bruno, Sanna e Marotta.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.