PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

In S. Maria di Campagna il coro polifonico Gabrieli con la “Messa a tre voci” 

L'evento è in calendario per sabato 21 ottobre, alle ore 21, nella Basilica Santa Maria di Campagna, con Nana Onishi (soprano), Ayako  Suemori (soprano), Riccardo Ristori (basso). Emilio Brambilla (organista). Direttore Albertomaria Piacentini Scotti.

Il Coro Polifonico “A. Gabrieli” in concerto a Piacenza con la “Messa a tre voci” di Padre Davide da Bergamo. 

L’evento è in calendario per sabato 21 ottobre, alle ore 21, nella Basilica Santa Maria di Campagna, con Nana Onishi (soprano), Ayako  Suemori (soprano), Riccardo Ristori (basso). Emilio Brambilla (organista). Direttore Albertomaria Piacentini Scotti.

Padre Davide è nato a Zanica, (21 gennaio probabilmente nel 1791 e muore a Piacenza il  24 luglio 1863), ed è stato un monaco italiano, organista e compositore.

Nel 1808 Padre Davide riceve lezioni e studia sotto la direzione del maestro Antonio Gonzales, eccellente interprete di pianoforte, cembalo e organista di Santa Maria Maggiore a Bergamo. Diventa organista a Torre Boldone, Zanica e, prima di entrare in convento, a Gandino.

Coltiva in quel periodo le amicizie con Rubini, Donzelli e Donizetti. Durante lo studio a Bergamo stringe amicizia con i fratelli Serassi, in particolare Carlo, da cui deriva l’attività di collaudatore e progettista di organi. Nel 1818 chiede di entrare in convento e nel mese di luglio viene accettato dall’Ordine Francescano dei Minori Riformati a Piacenza in Santa Maria di Campagna.

Dopo un anno di noviziato il 26 luglio 1819 emette i voti solenni. Si applica, in seguito, con intelligenza e impegno agli studi di filosofia, teologia, e riceve l’ordinazione sacerdotale il 24 ottobre 1819 a Pontremoli, diocesi di Massa Carrara.

Esercita per oltre trent’anni la vocazione sacerdotale nella Basilica di Santa Maria di Campagna in Piacenza, dove fa costruire dai Serassi un grandioso organo; si dedica con passione alla composizione musicale e viene chiamato da più parti per collaudare nuovi e restaurati organi e soprattutto per eseguire il suo ormai conosciuto repertorio musicale. In quel tempo è considerato l’organista più celebre del panorama musicale italiano “il principe di tutti i suonatori d’organo”.

Il 24 luglio 1863 Padre Davide, da moltissimi anni sofferente di asma, muore nel suo convento attorniato dai confratelli. Al funerale parteciparono molti artisti di quel tempo e una numerosa folla, che tante volte si era commossa al suono della sua musica.

La partitura che viene presentata nel corso di questa serata è quella pubblicata dall’editore Vismara di Milano, risale al secolo XIX (non è data la data precisa) ed è consultabile solo presso alcune biblioteche musicali. Presso il Santuario di Santa Maria di Campagna vengono conservate diversi manoscritti originali di Padre Davide.

Il Coro Polifonico “Andrea Gabrieli” nasce a Pandino (CR) per amore della musica sacra. Si propone di studiare e di portare a conoscenza del pubblico alcune partiture musicali note e moltissime altre sconosciute anche alla maggior parte dei musicisti professionisti.

Una ricerca accurata ha permesso al coro di affrontare programmi non sempre facili; né all’esecuzione, né all’ascolto immediato. Però i risultati raggiunti in questi decenni ci hanno confermato le motivate scelte.

L’evento sarà gratuito e aperto al pubblico.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.