PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Niente asta, il Ministero acquista le carte di Verdi

Il Mibact ha acquistato fuori asta il lotto 138 che sarebbe stato battuto da Sotheby's con le 26 lettere della corrispondenza del musicista con il librettista Salvatore Cammarano per un prezzo totale di 358 mila sterline

Più informazioni su

Torneranno in Italia le lettere di Verdi che sarebbero dovute andare in asta il 26 ottobre a Londra.

Documenti di Verdi, il Ministero presenterà un’offerta prima dell’asta

Il Mibact ha acquistato fuori asta il lotto 138 che sarebbe stato battuto da Sotheby’s con le 26 lettere della corrispondenza del musicista con il librettista Salvatore Cammarano per un prezzo totale di 358 mila sterline.

Soddisfatto il Ministro Franceschini: “Abbiamo silenziosamente lavorato per far tornare in Italia questo straordinario patrimonio”.

Le lettere acquistate sono parte di un gruppo di lotti di carte e manoscritti musicali verdiani presenti nel catalogo di Sotheby’s Londra. Il carteggio, acquisito con trattativa privata, rischiava di finire nelle mani di privati, sottraendo così “al patrimonio italiano una rilevantissima documentazione, di grande importanza per gli studi in quanto materiale assolutamente inedito, relativo ad un arco cronologico (1844-1851) in cui Verdi si confronta con impresari, interpreti, letteratura, teatri, esprimendo in modo chiarissimo la sua personale concezione di teatro musicale”. (Fonte Ansa)

LA REGIONE: “OTTIMO LAVORO DEL MINISTRO” –  “Una notizia straordinaria per la cultura italiana che scongiura un grave danno per l’intero territorio dell’Emilia-Romagna”.

Lo dice l’assessore regionale alla Cultura, Massimo Mezzetti, soddisfatto per l’operazione di acquisto, fuori asta, da parte del Mibact del lotto 138 che sarebbe stato battuto domani da Sotheby’s a Londra con le 26 lettere della corrispondenza di Giuseppe Verdi con il librettista Salvatore Cammarano.

Nei giorni scorsi l’assessore regionale aveva reso noto, nel corso question time nell’Assemblea Legislativa dell’Emilia-Romagna, di aver interessato il Mibact della questione.

“Un ringraziamento particolare va al ministro Dario Franceschini che ha accolto la nostra richiesta di scongiurare che i manoscritti inediti del compositore di Roncole di Busseto (Pr) andassero all’asta e tornassero nella Paese del compositore”, conclude Mezzetti.

L’ISTITUTO NAZIONALE DI STUDI VERDIANI: “Un tesoro di inestimabile valore restituito al nostro Paese e alla comunità scientifica” – L’Istituto Nazionale di Studi Verdiani esprime la sua più viva soddisfazione per l’azione intrapresa dal Ministro per i Beni e le Attività Culturali On. Dario Franceschini in merito all’acquisizione dei documenti verdiani posti in vendita dalla casa d’aste Sotheby’s di Londra, di cui fino ad ora era sconosciuta l’esistenza.

L’acquisto del lotto più rilevante – nella prospettiva degli studi verdiani – costituito dalle 36 lettere di Giuseppe Verdi a Salvadore Cammarano, restituisce un bene di inestimabile valore al patrimonio culturale del nostro Paese e consente un approfondimento determinante per gli studi inerenti all’esperienza verdiana, con possibili correlazioni ad ambiti di ricerca limitrofi.

L’Istituto Nazionale di Studi Verdiani, impegnato fin dal primo momento nella sensibilizzazione e nel supporto scientifico necessario alla realizzazione di questa acquisizione, conferma il proprio ruolo quale istituzione preposta alla tutela e alla valorizzazione dell’opera di Giuseppe Verdi, nell’ambito della storia e della cultura italiana ed internazionale.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.