PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Papà con passeggino incontra una coppia ai giardini, ma per comprare hashish foto

L'intervento si è concluso con l'arresto dei fidanzati, una 24enne italiana e un 31enne marocchino, entrambi conm precedenti per reati di spaccio e senza fissa dimora. 

Un papà con il figlioletto nel passeggino incontra una coppia ai giardini Merluzzo di Piacenza; apparentemente nulla di sospetto, ma i carabinieri della stazione Levante li hanno tenuti d’occhio, cogliendoli sul fatto mentre avveniva una “compra vendita” di hashish.

L’intervento di ieri pomeriggio, lunedì 30 ottobre, si è concluso con l’arresto dei fidanzati, una 24enne italiana e un 31enne marocchino, entrambi conm precedenti per reati di spaccio e senza fissa dimora.

I due, per l’appunto già noti alle forze dell’ordine, sono stati notati ai giardinetti intorno alle 17, durante un servizio finalizzato proprio al contrasto della vendita di droga.

Non li hanno persi di vista fin quando alla coppia si è avvicinato un altro ragazzo con il piccolo di poco più di un anno nel passeggino.

Quando hanno visto il “passaggio” di una banconota da 10 euro sono entrati in azione, bloccandoli.

Il 31enne ha subito ceduto spontaneamente il piccolo quantitativo di droga che aveva addosso (0,3 grammi), mentre la compagna, come emerso dalla successiva perquisizione, nascondeva nel reggiseno altri 11 grammi di “fumo” e nella giacca un bilancino di precisione e dei “tritaerba” (FOTO).

Visti i precedenti e considerato che lo straniero era anche destinatario di un obbligo di firma, sono stati condotti in carcere, in attesa dell’udienza di convalida.

Il papà “acquirente”, in possesso di 3 grammi di hashish, a sua volta stava scontando una pena alternativa (sempre legata a reati di stupefacenti) in affido ai servizi sociali ed oltre ad essere segnalato come assuntore, la violazione della misura sarà segnalata al tribunale di sorveglianza.

Da inizio anno è il 46esimo arresto messo a segno dai carabinieri della stazione di Piacenza Levante.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.