PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Le Rubriche di PiacenzaSera.it - UniCatt

Parmalat ‘Sinergie come chiave del successo’

Maurizio Bassani, direttore delle vendite di Parmalat, mostra in modo molto chiaro agli studenti della laurea magistrale di Food Marketing e Strategie Commerciali dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza il contesto pieno di sfide che oggi anche le imprese leader di mercato si trovano ad affrontare. 

Maurizio Bassani, direttore delle vendite di Parmalat, mostra in modo molto chiaro agli studenti della laurea magistrale di Food Marketing e Strategie Commerciali dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza il contesto pieno di sfide che oggi anche le imprese leader di mercato si trovano ad affrontare. 

I trend di consumo sono in costante mutamento e il ruolo svolto dai punti vendita come media di comunicazione è sempre più rilevante di giorno in giorno.

La tendenza dei consumatori a prediligere prodotti “free from”, nello specifico prodotti senza lattosio, avrebbe potuto costituire una minaccia per Parmalat, ma in realtà è stata trasformata in una straordinaria opportunità. Zymil, marca nazionale di Parmalat, è da quasi vent’anni leader nel settore del latte ad alta digeribilità e le sue referenze sono aumentate esponenzialmente nel corso di pochissimi anni.

La scalata verso il successo ha coinvolto scaffali e investimenti pubblicitari, punti fondamentali per la diffusione e lo sviluppo di un brand. 

Zymil ha saputo trarre vantaggio dalle potenzialità offerte dai punti vendita organizzando esposizioni al loro interno con lo scopo di attrarre clienti e raccontare i valori della marca. Questi Big Events hanno permesso all’azienda di raggiungere risultati molto positivi e di sfruttare le sinergie che si sono create sia all’interno dell’azienda sia all’esterno con gli altri attori della filiera. 

Il co-marketing rappresenta un nuovo orizzonte su cui puntare. Parmalat e Barilla hanno unito le forze per far fronte a una crisi del mercato della prima colazione e da questa partnership sono nati quattro modelli di colazione.

All’interno dei punti vendita Carrefour sono inoltre state istituite delle aree in cui i clienti avevano la possibilità di confrontarsi con esperti della nutrizione, per ricevere preziosi consigli sulla base del modello di colazione più adatto al loro stile di vita.

Questo esempio di collaborazione mostra ancora una volta come le imprese possano far fronte ai problemi del mercato stimolando la cooperazione e sfruttando i punti di forza che nascono tra imprese apparentemente diverse tra loro.

Le sfide per Parmalat non sono però finite, nel mercato si affacciano player del mercato online che rappresentano una nuova frontiera da esplorare e un’opportunità ulteriore di diffusione di conoscenze e di prodotti.

La geolocalizzazione, il geomarketing e le attività digitali sono esempi di strumenti che saranno sempre più importanti per avvicinarsi ai consumatori e per conoscerne i bisogni più profondi.

“Done is better than perfect”, questo il messaggio conclusivo con cui Maurizio Bassani saluta gli studenti del corso.

Nella vita, come nelle imprese, è indispensabile mettersi in gioco e provare a raggiungere i propri obiettivi, piuttosto che rimanere immobili cercando utopicamente la perfezione. 

Giulia Maria Montessori
Martina Del Re

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.