Quantcast

Parte a Piacenza un master in Mediazione Familiare

La scadenza per le iscrizioni è il 12 ottobre. Requisiti sono una laurea triennale in area umanistica, sanitaria o sociale oppure, in alternativa, persone con diploma superiore in possesso di esperienza professionale di almeno cinque anni nel settore

Più informazioni su

L’intervento arriva in un periodo difficile, quello in cui la coppia è in crisi a causa di un “disordine affettivo”, come lo definiscono gli esperti.

E’ il momento in cui entra in gioco il mediatore familiare, ruolo chiave di un professionista chiamato nello stesso tempo a guidare marito e moglie nel complicato percorso (relazionale e giuridico) della separazione assicurando nello stesso tempo una crescita serena dei figli.

Compito complesso ma stimolante quello del mediatore familiare, per il quale è necessaria una solida preparazione specifica a cui devono seguire costanti aggiornamenti.

Uno di questi è sicuramente il “Master biennale in mediazione familiare e dei conflitti” ideato e organizzato da Irecoop Emilia Romagna e GEA11 (in collaborazione con Aiga, Aequitas Adr, Confcooperative Emilia Romagna e Coopworking) in programma a Piacenza dall’ottobre di quest’anno fino a novembre 2019: 368 ore complessive di cui 264 di formazione in aula, 80 di supervisione, 20 di videodidattica e 4 di coaching individuale.

Destinatari del Master sono professionisti della relazione, operatori del mondo cooperativo, del sociale, del mondo legale ed educativo e più in generale tutti coloro che vogliono sviluppare competenze in mediazione dei conflitti.

Requisiti per l’iscrizione sono una laurea triennale in area umanistica, sanitaria o sociale oppure, in alternativa, persone con diploma di istruzione secondaria superiore in possesso di documentata esperienza professionale di almeno cinque anni nel settore.

Al termine dei due anni di corso è previsto un esame composto da una prova scritta e orale di primo livello, il cui superamento permetterà di ricevere un attestato di idoneità alla supervisione didattica e professionale, e una prova di secondo livello per ottenere l’attestato di qualifica professionale di mediatore familiare.

La scadenza per le iscrizioni è il 12 ottobre e per aderire è necessario compilare la scheda di iscrizione che si trova all’indirizzo http://www.irecoop.it/wp-content/uploads/Scheda-iscrizione-MEDIATORE-FAMILIARE.pdf, a cui aggiungere il curriculum vitae e una lettera di presentazione via e-mail a buscae.irecoop.it.

Chi desiderasse ulteriori informazioni può partecipare all’evento lancio in programma il 7 ottobre nella sede di Irecoop in via Sant’Ambrogio 19 a Piacenza.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.