PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pavidea Fiorenzuola prevale con autorevolezza su Cusano (3-0)

Esordio casalingo per la Pavidea contro il CSC Cusano che 7 giorni fa aveva impegnato in una aspra battaglia tra le mura amiche il Busa Gossolengo

Più informazioni su

PAVIDEA CON AUTOREVOLEZZA SU CUSANO

PAVIDEA FIORENZUOLA – CSC CUSANO MI 3-0 ( 25-18 25-9 25-20 )

Fiorenzuola : Donida 6, Tonini 13, Cattaneo 13, Nicoli 2, Reverberi 7, Tosi 13, Coti Zelati (L), Morelli 3. NE: Ermoli, Ferrigno, Gandolfi, Dalpedri. All. Marini.

Cusano : Carraretto, Arrigoni 5, Carloni, Marzella 4, Persetti 1, Aldeghi (L), Piccoli 3, Grazioli 6, Rimoldi 2, Dainotto 2, Sportiello. NE: Monti, Magnano. All. Salari.

Esordio casalingo per la Pavidea contro il CSC Cusano che 7 giorni fa aveva impegnato in una aspra battaglia tra le mura amiche il Busa Gossolengo, pur uscendo sconfitta 3-1 dalle piacentine trascinate da una super Scarabelli.

Coach Marini recupera Chiara Tonini dall’infortunio che l’aveva costretta alla panchina alla prima di Campionato e la schiera nel sestetto iniziale come opposto. Invariato il resto delle “titolari” con Nicoli in regia, Donida e Tosi in banda, Coti Zelati libero, Cattaneo e Reverberi centrali.

Primo Set : Fatica a carburare la squadra di casa e ne approfitta Cusano per provare ad allungare, ma due attacchi vincenti consecutivi di Donida e un missile di Tonini riportano Fiorenzuola in parità sull’8 pari. Break decisivo delle biancorosse con Nicoli che varia il gioco sul fronte d’attacco. Reverberi è letale per le avversarie e Tosi comincia a bombardare come sa. 17-11 per le fiorenzuolane. Blackout delle ragazze di Marini che regalano punti commettendo qualche errore di troppo, Donida spara in rete un paio di attacchi che meritavano miglior sorte e Cusano torna sotto 17-16. Spinge nuovamente sull’acceleratore la squadra di casa con Cattaneo in fast e Tonini di potenza da prima e seconda linea. Chiude Sara Reverberi che festeggia il suo compleanno con un primo tempo sontuoso. 25-18.

Secondo Set : Secondo set al limite della perfezione delle biancorosse con un “Cattaneo One Woman Show”, che mette a referto punti in ogni modo, 2 muri, 2 fast, 2 ace e una veloce al centro. Fiorenzuola scappa fin dalle prime battute e in pochi minuti si ritrova avanti 11-3. Tonini continua a mettere per terra ogni qualvolta Nicoli la serve e per Cusano è buio completo. Entra Alice Morelli sfruttando al meglio l’opportunità con 3 punti di fila e un 100% in attacco da urlo. 21-8 x Fiorenzuola che diventa 25-9 dopo uno stupendo attacco dalla seconda linea di Chiara Tonini e un errore in ricezione ospite che consegna il set alle padrone di casa.

Terzo Set : Coach Salari si gioca tutte le cartucce a disposizione provando a cambiare gran parte della formazione, provando a rimanere attaccati al match con le unghie. E ad inizio set ci riesce, complice qualche sbavatura in ricezione delle ragazze di Patron Bargazzi. 6-6 che però in pochi istanti diventa 14-8 per Donida e company con Tosi ad ergersi protagonista in attacco, supplendo a qualche errore di troppo in ricezione. Un piccolo calo di concentrazione consente a Cusano di recuperare qualche punto e riavvicinarsi pericolosamente, ma torna a risolvere i problemi una super Cattaneo con 3 attacchi vincenti e la chiusura spetta ad Ambra Nicoli che firma il match con un ace. 25-20 il finale di set.

Soddisfatto Coach Marini al termine dell’incontro per come le sue ragazze abbiano eseguito alla perfezione il piano gara concordato, muro e difesa feroci, bene in battuta, peccato per qualche amnesia sul servizio avversario e per alcune scelte discutibili in attacco, ma il bicchiere è mezzo pieno e i 6 punti in 2 partite fanno classifica e morale in attesa di test più probanti. Ma come direbbe Guido Meda… Fiorenzuola c’è.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.