PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pro Piacenza, a Livorno cercasi punti disperatamente

La squadra di Andre Sottil viaggia ad un solo punto dalla capolista ma, con un match in meno disputato, può essere considerata la vera battistrada del campionato

Più informazioni su

Trasferta da brividi per il Pro Piacenza che incrocia i tacchetti (domenica ore 16,30) con la seconda forza del campionato, quel Livorno capace sino ad ora di rimanere imbattuto in campionato al pari di Siena e Pordenone, uniche formazione di tutto il lotto della Lega Pro ad aver portato casa punti in tutti i match disputati.

Solo le briciole sino ad ora lasciate dagli amaranto agli avversari nella sfide disputate all’Ardenza con quattro vittorie ed il solo pareggio con l’Arezzo ed appena tre reti subite.

La squadra di Andre Sottil viaggia ad un solo punto dalla capolista ma, con un match in meno disputato, può essere considerata la vera battistrada del campionato.

Una sola assenza certa per i padroni di casa che per un mese perderanno il loro portiere titolare Luca Mazzoni alle prese con una frattura nella zona orbitale, al suo posto promosso titolare il vice Pulidori mentre sembra escluso per ora un ritorno sul mercato (si era fatto il nome di un possibile ex come Marco Amelia).

Tante alternative in tutti i reparti per il tecnico torinese che per solito schiera un 4-2-3-1: in difesa conferma per la linea Morelli, Pirrello, Gasbarro e Franco mentre a centrocampo accanto a Luci il dubbio è tra Giandonato e Bruno; dietro a Vanatggiato la triade di trequartisti potrebbe essere composta dall’inamovibile Valiani, dal bomber Doumbia e dal vincente nel ballottaggio tra Montini e Maiorino con il secondo leggermente favorito.

Per la prima volta Fulvio Pea avrà l’imbarazzo nella scelta degli uomini offensivi con  i neo arrivi Abate e Musetti disponibili per una maglia da titolare in concorrenza con Mastroianni ed Abate, per il resto conferma a centrocampo per Bazzoffia e Barba esterni e Aspas-La Vigna a centrocampo; qualche incertezza sugli esterni bassi di difesa dove Messina potrebbe essere preferito al più offensivo Belfasti sull’out di sinistra. I rossoneri sono reduci dal solo punto in quattro trasferte disputate con la sola rete di Belotti a Pistoia.
 
Probabili formazioni.
Livorno (4-2-3-1). Pulidori, Morelli (Pedrelli), Pirrello, Gasbarro, Franco, Giandonato (Bruno), Luci, Doumbia, Maiorino (Montini), Valiani, Vantaggiato.
Pro Piacenza (4-3-3). Gori, Calandra, Beduschi, Belotti, Messina (Belfasti), La Vigna, Aspas, Barba, Bazzoffia, Alessandro, Musetti (Mastroianni).

Giancarlo Tagliaferri

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.