PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Pulcheria ideata da una giunta di centrodestra. E precorse i tempi” foto

Rosarita Mannina ideò la rassegna Pulcheria quasi 20 anni fa, quando era assessore nella giunta di centrodestra guidata da Gianguido Guidotti. Mannina interviene su Facebook criticando la decisione dell'attuale amministrazione

Più informazioni su

Rosarita Mannina ideò la rassegna Pulcheria a Piacenza quasi 20 anni fa, quando era assessore nella giunta di centrodestra guidata da Gianguido Guidotti.

Mannina interviene su Facebook criticando la decisione dell’attuale amministrazione – sempre di centrodestra – di ridurre i contributi stanziati per questo evento, oltre che a quelli destinati per i centri di aggregazione giovanile Spazio 2 e Spazio 4. La decisione è stata presa durante l’ultimo consiglio comunale, con l’approvazione a maggioranza di un emendamento di Antonio Levoni (Liberali Piacentini). 

Nelle foto alcuni dei personaggi premiati nel corso di Pulcheria (Chi è Pulcheria – da Wikipedia)

Ecco la riflessione di Mannina:

“A Piacenza sta succedendo una cosa singolare. Dovete sapere che in questa città nel 1999 è stato creato un evento per celebrare i talenti e le capacità delle donne di nome Pulcheria. Era una giunta di centrodestra, ed io ero l’Assessora alle pari opportunità in una giunta di tutti uomini, che, anticipando quello che è poi successo a Milano, con ‘Il tempo delle donne’, Firenze, con ‘Laboratorio immagine donna’, Bari, con ‘Festival donne e saperi di genere’, Genova, con ‘Eccellenza al femminile’, Roma, con ‘Donne e lavoro’, Val d’Aosta con ‘Donne dell’anno’, ha avuto l’intuizione e la visione di valorizzare la creatività e le qualità espresse dalle donne, abbastanza ancora in controluce nonostante i tempi e le leggi.

La manifestazione è stata mantenuta anche da giunte di sinistra, a dimostrazione che quando si celebrano i talenti la politica deve tacere, farsi da parte. Negli ultimi 10 anni addirittura, sotto la direzione artistica di Paola Pedrazzini, c’è stata un’ulteriore svolta culturale che ha visto molte donne di scienza e di cultura giungere a Piacenza a ritirare il premio Pulcheria.

Ciò detto, devo dirvi che ieri sera, in un dibattito in cui si parlava di bilancio in Consiglio Comunale, sono state espresse valutazioni superficiali da parte di persone che mai hanno assistito o partecipato, in questi anni, all’evento. Ciò soltanto per il gusto di polemizzare bollando l’evento come superato. Quindi la maggioranza di centrodestra ha votato per ridurre il già modesto contributo all’iniziativa, foriero probabilmente di una chiusura della manifestazione stessa.

Ognuno ha diritto di pensare quel che vuole ma screditare, per partito preso, ignorando l’attività altrui è deplorevole e da ominicchi. Le donne di Piacenza sapranno mobilitarsi ma soprattutto andare oltre. Pulcheria vive.

La sete ed il desiderio di cultura in questa città esiste ed è grande. #iononmirassegno #partecipamacorretto”

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.