PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Serie D, la Vigor rinforza il centrocampo con Federico Abelli

Classe 1997, nella scorsa stagione ha vinto la Viareggio Cup con il Sassuolo, maturando con la Primavera neroverde
 

Rinforzo di mercato per la Vigor Carpaneto, formazione piacentina che sta affrontando il primo campionato della propria storia in serie D nel girone D.

La società del presidente Giuseppe Rossetti dà il benvenuto a Federico Abelli, ventenne centrocampista e precedentemente svincolato.

Nato a Parma il 22 gennaio 1997, Abelli ha maturato 20 presenze nella Primavera della città ducale nella stagione 2014-2015 prima del biennio nella Primavera del Sassuolo, con la cui maglia ha vinto nei mesi scorsi la Viareggio Cup. 

Nella finale contro l’Empoli, Abelli ha fatto parte dell’undici di partenza scelto da Paolo Mandelli che annoverava per esempio anche Scamacca e Adjapong, già volti noti in serie A, mentre in panchina ha fatto comparsa Davide Tinterri, attuale centrocampista della Vigor e autore della rete del 2-0 di domenica scorsa contro la Correggese.

Per Abelli, la prima convocazione in serie A è arrivata nell’aprile 2016 quando Eusebio Di Francesco l’ha inserito nella lista del match contro il Genoa, poi sono arrivate altre tre panchine nella massima serie.

“Ne avevamo già parlato a settembre – afferma il presidente della Vigor Carpaneto 1922, Giuseppe Rossetti – poi per motivi di studio universitario del ragazzo non si era fatto nulla. Ora si è ripresentata l’occasione e siamo felici di avere con noi un ragazzo che può dare tanto. E’ un centrocampista che ha qualità e ora tocca a lui dimostrare di voler far bene e aiutare la causa della Vigor”.

Quali sono le sue caratteristiche? A rispondere è il volto nuovo biancazzurro. “Sin da piccolo – spiega Federico – ho giocato da mediano, quindi in prevalenza sono un giocatore tecnico, ma negli ultimi anni mi sono adattato anche nella corsa. Di gol non ne faccio tanti, preferisco mandare in porta e far segnare i compagni”.

Quindi aggiunge. “Il trasferimento alla Vigor? Mi hanno illustrato il progetto e sono stato spinto dal fatto che mi hanno cercato fortemente, sinonimo di credere in me. Da questa stagione in serie D mi aspetto di crescere sia dal punto di vista calcistico sia sotto il profilo umano, perché confrontarsi con persone adulte sarà un’importante esperienza formativa”.

Nelle prossime ore la società provvederà al tesseramento del calciatore che – salvo intoppi di natura burocratica – sarà convocabile per la trasferta di domenica a Piancastagnaio (Siena) per il match a domicilio della Pianese.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.